Scrub: un vero e proprio toccasana per la salute del viso, come del corpo, e la leggera abrasione superficiale, che rimuove gli strati superficiali dell’epidermide, può essere fatto dall’estetista o in casa.

Qualora si decida di fare lo scrub in casa, è importante tenere a mente alcune regole fondamentali che potrebbero rendere ancora più efficace il trattamento.

Ecco 10 cose da sapere per fare al meglio lo scrub.

  1. Lavare il viso: prima di tutto, è importante umidificare la pelle affinché l’applicazione successiva del prodotto arrechi i benefici previsti.
  2. Lasciare il viso umido: dopo aver lavato la pelle del volto, è importante non asciugarlo completamente, lasciando il derma umido. Per riuscirci, si può tamponare leggermente con l’asciugamano o con dei pezzi di tessuto delicati.
  3. Scegliere il prodotto in base al tipo di pelle: è importante scegliere il prodotto a seconda delle proprie necessità. Una pelle grassa avrà diversi bisogni rispetto ad una secca; e così via. Per scegliere il prodotto giusto per fare lo scrub si può chiedere consiglio al proprio estetista.
  4. Massaggiare la zona T: è fondamentale, quando si fa lo scrub, soffermarsi sulla zona T del viso, quella dove si concentrano le impurità maggiormente. La zona T è composta da fronte e naso.
  5. Massaggiare dolcemente: fare lo scrub richiede tempo. Ciò significa che il massaggio deve essere delicato e non troppo violento e frettoloso.
  6. Non abusare del prodotto: lo scrub fa bene, ma abusarne comporta danni al viso che potrebbero richiedere l’intervento di un esperto. A tal proposito, lo scrub deve essere fatto massimo 2 volte al mese, con un distacco di due settimane.
  7. Risciacquo: una cosa che molto spesso si sottovaluta è il risciacquo. Questo momento è fondamentale e deve essere fatto con attenzione, affinché tutto il prodotto sia rimosso con delicatezza, e la pelle sia completamente pulita.
  8. Massaggio circolatorio: per svegliare la circolazione del viso dopo lo scrub, è importante fare dei piccoli massaggi che risveglino la circolazione facciale. Questo si può fare anche con piccoli e delicati schiaffetti o tamburellamenti delle dita all’altezza delle guance.
  9. Applicare la crema idratante: il momento dello scrub non finisce con il lavaggio, è importante, infatti, applicare la crema idratante così da proteggere i pori e reidratare la pelle.
  10. Non applicare il trucco: per i primi 30 minuti, è importante non applicare make up sulle zone trattate, per non rendere vano tutto il lavoro fatto fino a questo momento.