Dopo un lungo periodo di silenzio, Selena Gomez si è aperta per la prima volta riguardo la sua lotta contro il lupus, una malattia autoimmune diagnosticatale nel 2013.

In un’intervista per la rivista Billboard – che le ha dedicato anche la copertina – la popstar ed ex fiamma del bad boy Justin Bieber ha rivelato come, per alleviare i sintomi, si sia dovuta sottoporre alla chemioterapia: una decisione che la portò a dover cancellare le tappe del suo tour in Australia e Asia e prendersi un po’ di tempo per se stessa fuori dai riflettori. Ha spiegato la popstar al magazine:

Mi hanno diagnosticato il lupus e ho dovuto sottopormi alla chemioterapia: ecco il vero perché della mia pausa. Avrei potuto avere un attacco.

La sua assenza dalle scene, come per ogni personaggio pubblico che si rispetti, ha scatenato le malelingue e speculazioni secondo cui sarebbe entrata in riabilitazione: “Volevo così tanto dire ‘voi non avete alcuna idea. Sto facendo la chemioterapia, siete degli s******’.” Ha continuato l’ex star Disney:

Mi sono rinchiusa dentro di me fino a quando non mi sono sentita ancora sicura di me e a mio agio.

Sempre nell’intervista, però, Selena ha parlato anche di come si sia sentita ferita dopo essere stata bersagliata per via della sua forma fisica, specie dopo aver pubblicato nello scorso aprile un’immagine che mostrava le sue curve in cui la stessa diceva di come si sentisse bene con se stessa.

Indossavo un bikini e sono stata pubblicamente fatta a pezzi per essere sovrappeso. Quella è stata la prima volta in cui mi hanno fatta sentire a disagio con il mio corpo: ho creduto ad alcune delle loro parole.

Un grande aiuto, però, lo ha trovato in un’amica e collega, Taylor Swift:

Taylor mi fa sempre sentire piena di potere, facendomi fidare delle persone nuove. Il modo in cui lei si preoccupa delle donne è così ostinato e mi sta aiutando ad uscire dal mio guscio.