Nervi a fior di pelle per la puntata di ieri di X-Factor. Le tensioni per l’imminente serata finale hanno avuto la meglio sui tre giudici del talent che, come ormai di consueto, sono caduti in infinite discussioni. In particolare, il pirata Morgan ha inscenato una dura battaglia nei confronti della categoria dei discografici, colpevoli di non aver elaborato degli inediti all’altezza dei propri concorrenti.

La semifinale ha visto in gara gli ultimi quattro superstiti del talent: Marco, Giuliano, le Yavanna e Silver. Proprio quest’ultimo ha visto sfumare la possibilità di partecipare alla finale di X-Factor, prevista per il prossimo mercoledì.

I cantanti si sono esibiti in un’unica manche, suddivisa fra un brano in italiano, uno in inglese e l’inedito. La qualità delle performance ha stabilito una netta linea di demarcazione tra i partecipanti, costringendo gli elementi più deboli, le Yavanna e Silver, al ballottaggio.

L’esecuzione dei brani inediti ha generato la confusione in studio: melodie poco curate, testi banali e riff al limite del plagio hanno indispettito Morgan, il quale ha colto l’occasione per criticare aspramente il mondo della discografia. Secondo l’artista, gli addetti della Sony avrebbero impedito ai giudici di partecipare al processo creativo di queste canzoni, realizzando dei brani che nulla hanno da spartire né con la storia né con l’orientamento dei ragazzi in gara. Per questi motivi, il pirata ha commentato senza misure il disastro occorso, in particolare, nei confronti di Marco:

Marco, tu potresti cantare anche l’elenco telefonico che è sicuramente meglio di questa canzone. È molto più profondo di questa canzone, è più vero, nel senso che l’elenco telefonico ha un’esigenza vera e autentica. […] Ma alla luce di tutto il percorso che abbiamo fatto, di scelte di canzoni come “Psycho Killer” del Talking Heads, “Almeno tu nell’universo”, “Ashes to Ashes” di David Bowie, “Back in black”, “Helter Skelter” dei Beatles, i signori discografici han tirato fuori il tuo pezzo da quello scartato per Chiara. Complimenti alla classe dirigente della discografia italiana!

Come già accennato, la semifinale ha penalizzato Silver, come peraltro previsto dai nostri lettori nel sondaggio proposto ieri. Il ragazzo, forse in preda ad un’eccessiva emozione, non ha regalato al pubblico delle performance di alta qualità, a causa di continue imprecisioni e dimenticanze.

Di seguito, la registrazione dello sfogo di Morgan: