Avere una buona attività sessuale è davvero difficile per chi è molto in sovrappeso, senza alcuna distinzione tra uomini e donne. I primi possono infatti soffrire più facilmente di disfunzione erettile rispetto a chi ha un peso nella norma e avrebbero più difficoltà nel trovare una compagna, mentre le donne obese rimarrebbero più facilmente incinte e abortirebbero spontaneamente di più.

Tali informazioni emergono da uno studio condotto dall’Institut National de la Santé di Parigi. Sono stati analizzati dati relativi a oltre dodicimila persone di entrambe i sessi e di età compresa tra i 18 e i 69 anni.

Ne è venuto fuori che l’obesità influenza fortemente la vita sotto le lenzuola: maggiori sono i rischi e minori del 30% sono i rapporti sessuali che chi ha tanti chili di troppo avrebbe rispetto a chi è in forma.

Altra questione importanze è la sicurezza nel sesso. Sempre in base a quanto è emerso con questa ricerca, le donne in sovrappeso sarebbero meno propense a chiedere suggerimenti sulla contraccezione. Contraccezione che nella forma del profilattico, come tutti dovremmo ben sapere, non solo ci protegge da eventuali gravidanze indesiderate, ma soprattutto dalle malattie a trasmissione sessuale.

A tal proposito si segnala una nuova iniziativa, avviata dalla Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia. Si tratta del “passaporto dell’amore sicuro“, ovvero un booklet atto a spiegare in modo esaustivo i principi base per il sesso consapevole.

Tutti coloro che vorranno portarsi via la guida Travelsex, potranno prenderne una copia in tutte le librerie che aderiscono all’iniziativa, entro il 21 agosto. Maggiori informazioni sulle librerie aderenti si trovano sul sito ufficiale della campagna.