Alla sesta settimana,  la lunghezza del vertice-sacro è di 2-4 mm. In questa settimana la crescita è rapidissima, il feto ha quattro settimane.

L’embrione assomiglia a un girino, con la schiena e la parte finale ricurve: il feto  ha ancora la coda.  Il cuore inizia a battere batte sempre molto veloce (tra le 100 e 160 pulsazioni al minuto).

La  testa è molto più grande rispetto al resto del corpo,  una sproporzione che continuerai  anche durante l’arco dei primi due anni di vita del feto. Nelle vescicole ottiche, per ora due orbite vuote ai lati della testa, fa la sua comparsa la pigmentazione. Si sono formati anche i primi abbozzi delle braccia e delle gambe .

Si intravedono anche un rudimentale tratto digerente, le cavità addominale e toracica, e la spina dorsale. Quelli destinati a diventare i testicoli  o ovaie sono ancora un grappolo di cellule.

La futura mamma durante la sesta settimana avrà il seno più gonfio, è accuserà una notevole stanchezza,  sicuramente si  soffrirà di nausea, soprattutto al mattino e per tenerla a bada è conveniente mangiare poco e spesso, preferendo cibi dal sapore delicato.

photo credit: chuckp via photopin cc