È stato il Grande Fratello dei record questo che si conclude stasera. Si è snodato per quasi cinque mesi, in 133 giorni, con ben 27 concorrenti che si sono avvicendati nel tempo, tra uscite, squalifiche, eliminazioni. E nonostante questa sia stata la decima edizione, il pubblico sembra non averne abbastanza.

Infatti, dopo un esordio in sordina, il GF ha iniziato ad appassionare immediatamente a ridosso dello scorso Natale. E a proposito di Natale, per la prima volta i concorrenti hanno trascorso le festività all’interno della casa di Cinecittà, con tanto di decorazioni e spumante per il primo dell’anno.

Durante il primo dell’anno ha iniziato a infrangersi, quasi per scherzo, l’ennesimo tabù: il bacio tra donne. C’erano stati altri baci ironici nelle altre edizioni, ricordiamo ad esempio quello tra Katia Pedrotti e Carolina Marconi quando fingevano di recitare un film porno, ma questo sembrava proprio vero ed è stato preludio a una continuazione. Anche se, a tutt’oggi, non abbiamo ancora la certezza di cosa ci sia stato: Sarah Nile e Veronica Ciardi si vogliono solo bene e hanno giocato, l’hanno fatto a beneficio della telecamera oppure si amano veramente come una coppia?

Tra i tabù infranti anche quello della presenza di un transessuale, Gabriele Belli, che, nato donna, sta diventando uomo attraverso un percorso clinico abbastanza lungo e complesso.

Probabilmente gli eventi che hanno destato più scalpore hanno avuto come protagonista il barese Massimo Scattarella: squalificato per bestemmia, è stato al centro delle polemiche anche per aver inneggiato alla mafia al Gran Hermano.

E a proposito di Gran Hermano: è stata anche l’edizione in cui i fratellini di tutto il mondo si sono uniti. Massimo e Carmela Gualtieri sono stati dai gieffini spagnoli, e tre gieffini spagnoli sono venuti a Cinecittà. Un’iniziativa che ha creato ulteriore dinamismo all’interno del gioco.

Tra i concorrenti non ancora nominati che sono spiccati per differenti motivi, ci sono sicuramente da annoverare Mauro Marin e George Leonard. Il primo è decisamente il favorito per la vittoria: un personaggio apparentemente controverso litigioso, ma davvero simpatico e con una grande presenza scenica. Il secondo si è “distinto” per gli strafalcioni linguistici, l’autoproclamazione a “principe” e la litigiosità virulenta in tutti i salotti televisivi cui ha preso parte dopo la sua uscita.

Stasera assisteremo alla proclamazione del vincitore. Il pubblico votante è in fibrillazione, perché si ritiene che la produzione, per rendere il gioco più avvincente e mescolare le carte, darà vita a nuove votazioni nel corso della diretta. Una cosa sembra certa: questo GF sarà per certi versi indimenticabile.