L’estate è quasi finita (anche se pare che non sia mai iniziata) e ora è tempo di potare i vigneti e di raccogliere le olive. Di questo saranno felici soprattutto i fan di Sting, perché il cantante apre le porte della sua tenuta “Il Palagio”, nelle colline toscane, invitando gli ammiratori a darsi da fare nella raccolta dei frutti del suo terreno, che a detta della Star sarebbe un’attività terapeutica.

C’è però una grossa fregatura: non solo il proprietario non pagherà affatto i suoi lavoratori, ma saranno proprio questi ultimi a dovergli sborsare ben 262 euro per poter maneggiare la sua preziosa uva. In effetti il povero Sting ha guadagnato solo 358 milioni di dollari nel suo ultimo tour, quindi qualche spicciolo potrebbe fargli comodo.

In fine, dopo una dura giornata di lavoro, i volenterosi braccianti potranno dissetarsi con un bicchiere di vino Sangiovese, in vendita a 12,5 sterline.

photo credit: Scott Ableman via photopin cc