Jo Gilchrist, 27enne australiana di Brisbane, madre di un bambino di due anni, adesso è costretta a utilizzare la sedia a rotelle per una coincidenza a dir poco assurda. Il dramma è cominciato per colpa di un pennello per il trucco di un’amica che la giovane ragazza ha usato per coprire un brufolo in occasione di San Valentino.

Il pennello è stato, infatti, portatore di un’infezione di MRSA, uno stafilococco resistente alla Meticillina: i batteri sono entrati nell’organismo della donna dal pennello al brufolo, fino alla colonna vertebrale. Per questo motivo Jo ha cominciato inizialmente ad accusare dolori molto acuti alla schiena:

“Ho avuto la sensazione di intorpidimento nella gambe… francamente pensavo di stare per morire: il dolore era più forte di quello di un parto”.

Fortunatamente la donna è stata subito ricoverata e sottoposta ad intervento chirurgico presso il Princess Alexandra Hospital di Brisbane. In questo modo l’MRSA è stato bloccato in tempo, prima di arrivare agli arti e al cervello, provocando il coma e la probabile morte della ragazza. Purtroppo la spina dorsale di Jo risulta comunque molto danneggiata e per adesso la donna non può camminare. Negli ultimi mesi, però, la ragazza ha avuto grossi miglioramenti e, se il processo di recupero dovesse proseguire allo stesso ritmo, c’è speranza per Joe di poter tornare a camminare almeno per un’ora o due.