Coloro che sono mattinieri e quindi rinunciano a dormire fino a tardi e preferiscono svegliarsi presto, sono più magri, hanno condizioni fisiche e umore migliori rispetto alla controparte. Una sana abitudine, dunque, che oltre a essere salutare aiuta anche a essere più felici.

È quando rivela una recente ricerca condotta dalla Roehamton University, con la quale sono state dimostrate le migliori condizioni dei mattinieri. Sono 1.068 gli individui adulti che hanno partecipato a tale indagine, svolta a proposito della loro salute, dell’ansietà, del ritmo veglia/sonno e del loro umore. A quanto pare, coloro che si alzano circa alle 7 del mattino, sono risultati più in salute, più felici e con un più basso indice di massa corporea rispetto alle persone che si alzano più o meno alle 9.

La ragione di tale diversità potrebbe risiedere sul fatto che svegliarsi presto porta inevitabilmente a svolgere più compiti, quali ad esempio prepararsi, portare i figli a scuola, recarsi al lavoro, fare la {#spesa}, camminare e avere in generale una vita attiva. Chi si sveglia più tardi è perché, forse, può permettersi una vita più sedentaria, che si sa già da tempo come non faccia bene alla {#salute} e all’umore.

Essere mattinieri aiuterebbe pertanto le persone ad adattarsi meglio e a resistere più facilmente alla frenetica vita alla quale siamo abituati oggi: ne consegue una minore ansia, una minor possibilità di soffrire di {#depressione}, nonché uno stile di vita più attivo che aiuta il corpo a essere tonico e sempre in forma.

Se comunque siete amanti della dormita fino a tardi, potrete non rinunciarvi nel week end e riposare un po’ di più del solito. Non trascuriamo dunque gli effetti di un risveglio mattiniero, che sono piccoli ma statisticamente significativi, come ricordano gli scienziati.

Fonte: In Dies.