Pollo ai ferri o pollo al forno? La carne di pollo è molto versatile ma, spesso, si tende a cucinarla sempre negli stessi modi. Marinature, spezie, accostamenti insoliti e nuovi metodi di cottura danno “nuova vita” al pollo in cucina.

La carne di pollo è una fonte di proteine e aminoacidi, contiene ben 1,5 grammi di ferro all’etto, è facilmente masticabile e digeribile e, infine, presenta una ridotta quantità di grassi. Tutte qualità che la rendono protagonista di innumerevoli ricette.

A volte non si tratta solo di come si cuoce il pollo, ma anche di come si marina prima di metterlo in padella. La marinatura, infatti, gioca un ruolo fondamentale perché è in grado di donare alla carne un aroma particolare. Per dare al nostro pollo una sfumatura tipica della {#cucina italiana} basta lasciarlo riposare in una bacinella con succo di limone, olio extravergine d’oliva, aglio e aggiungere in grande quantità rosmarino, basilico, timo e origano.

Se, invece, le vostre papille gustative sono irrimediabilmente attratte dai sapori orientali, ecco la marinatura che fa per voi: olio di cocco, succo di lime, lemongrass, zenzero e coriandolo. Un mix di spezie saporite ma delicate che donerà al pollo un odore e un gusto inconfondibile.

Se non avete il tempo e la voglia di cucinare il pollo al forno con l’immancabile contorno di patate, l’alternativa gustosa e veloce è il chicken wrap, una rivisitazione in stile americano delle fajitas messicane. Occorre grigliare un petto di pollo, tagliarlo a striscioline e metterlo sopra una piadina o una focaccia sottile. Il passo successivo è arrotolare, aggiungere lattuga fresca, peperoni verdi, peperoni gialli e anelli di cipolla e, infine, insaporire con un cucchiaino di senape.

Spesso ci domandiamo quale sia l’ingrediente segreto di quel piatto di carne mangiato al ristorante e che non riusciamo proprio a riconoscere. E se fosse semplicemente un mix di sale e zucchero a rendere il pollo delizioso? Un terzo di una tazza di zucchero mescolato alla stessa quantità di sale con l’aggiunta di pepe nero e peperoncino può fare miracoli: basta ricoprire le cosce di pollo con il composto e metterle in frigorifero per qualche ora. Sale e zucchero vanno eliminati prima cuocere il pollo ma il gusto agrodolce penetrerà nella carne donandole un sapore incantevole.

Ospiti speciali a cena? È l’occasione giusta per cucinare il pollo in maniera ricca, gustosa e insolita. Basta mescolare il pangrattato con uvette e noci tritate e spargere il tutto sopra i filetti di pollo prima della cottura in padella. Si tratta di un piatto semplice da preparare ma di sicuro effetto.

Pollo, brodo, verdure e spezie. Ecco gli ingredienti di un’ottima zuppa. Il primo passo è marinare la carne con zucchero e sale come precedentemente spiegato, aggiungere verdure e odori a piacere e fare cuocere per circa un’ora. Con l’aggiunta di riso al vapore si avrà un piatto completo e gustoso. Una variante in stile cinese è la zuppa con pollo, mais e germogli di soia. Per chi preferisce il Giappone, invece, carne e brodo vanno mescolati a carote e nooodles, gli spaghetti tipici del Sol Levante.

Fonte: Mag for women.