Il rito delle tapas è una delle tradizioni spagnole più amate nel mondo e sempre più diffusa nelle grandi città europee. Il concetto stesso di “tapear”, verbo intraducibile che significa sostanzialmente “andar per tapas”, racchiude in sé quasi tutte le peculiarità culturali degli iberici, permettendo di bere buon vino in compagnia, consumando piccoli e deliziosi piatti che stuzzichino l’appetito e arrivando così vivi alla tardissima ora di cena spagnola.

A spiegare come siano nate le tapas ci pensa il nome stesso, che significa “copertura”, e deriva dal fatto che esse consistevano inizialmente in un piattino pieno di pane e prosciutto, servito gratuitamente come coperchio del calice di vino scelto in un’osteria. Tutto ciò a vantaggio del cliente che poteva stuzzicare un po’ di cibo evitando di bere a stomaco vuoto, ma anche a beneficio dell’oste, in quanto il prosciutto, si sa, fa venire sete.

Galleria di immagini: Tapas spagnole

Nel tempo la tradizione dei “bar de tapas” è andata ben oltre il semplice piattino di pane e salume, e oggi è possibile assaggiare pietanze elaborate e complete, tanto da essere diventato un modo diverso e più divertente per cenare in compagnia.

La varietà delle tapas esistenti è sostanzialmente infinita, ed è legata solo alla fantasia del cuoco. Si passa da semplici piattini di olive del Mediterraneo e formaggio, a complicate pietanze come i gamberi all’aglio o l’escalivada, una sorta di caponata fredda di melanzane, peperoni e cipolla cotti alla piastra e poi marinati. Quel che deve essere chiaro è che le tapas non sono un semplice aperitivo, ma rappresentano piuttosto una vera e propria esperienza gastronomica, variegata e di qualità.

Per chi volesse riproporre le tapas a casa propria, i consigli da seguire sono davvero pochi. Per prima cosa bisogna scegliere ricette saporite e gustose, che possano soddisfare il palato con facilità. A tal proposito vietato scegliere cotture ultra dietetiche o scarseggiare di sale e di spezie. Una buona tapas sorprende, fa aumentare l’appetito e fa venire voglia di bere. Sono quindi ottime molte ricette tradizionali dell’area del Mediterraneo, come gli involtini di foglia di vite, le polpette in umido o le patatas bravas generalmente servite con “alioli”.

Altro aspetto importante da tenere in considerazione è quello della porzione, che deve essere piccola e adatta a essere consumata da una persona sola. Le tapas sono sì piatti elaborati, ma non possono assolutamente essere serviti nei nostri classici piatti da tavola. Se non avete piattini specifici per antipasti, vanno benissimo persino quelli da sotto bicchiere o sotto tazza, che vengono utilizzati anche in moltissime taperie.

Obbligatorio poi servire buon vino, birra fresca o mojito, e ricordare che è il cibo ad accompagnare il bere e non viceversa.

Fonte: Cooking Light.