In fatto di giorno fatidico il diktat è ormai chiaro da anni: è bene scegliere un tema matrimonio che possa fare da fil rouge per tutte le scelte, dall’abito alla location fino alle bomboniere e alle decorazioni.

Ci siamo rivolte alle wedding planner Cristina Firotto e Camilla Cascino, di Rosenvoile. Wedding|Party|Style per avere da loro qualche idea e suggerimento per trasformare le nozze in un momento indimenticabile anche per gli invitati.

Vediamo allora quale tema matrimonio suggeriscono le due esperte a seconda del mese dell’anno.

  • Gennaio di cristallo. Allestiamo la tavola giocando con il bianco e l’argento; usiamo cristalli pendenti come fiocchi di neve e piccole bacche rosse come segnaposto.
  • Febbraio in maschera. Nastri colorati come stelle filanti sono i protagonisti degli allestimenti, quinte scenografiche o pendenti dall’altro, e piccole bustine di coriandoli al posto del riso per omaggiare gli sposi. Mascheramenti a fantasie per allegre foto ricordo nel photobooth.
  • Marzo a pois gialli. Ispirandosi alla festa della donna, usiamo fiori gialli come narcisi e rami di forsizia, camomilla e rametti profumati di mimosa. Allestiamo con decorazioni pon pon a riprendere i soffici pallini gialli, tulle e ricami con piccoli pois.
  • Aprile in acquerello. Come consiglia la palette Pantone per la primavera 2016, usiamo il color rosa quarzo insieme ad altri colori pastello per un allestimento dai toni tenui e leggeri. Spennellate leggere per la suite grafica e tutte le decorazioni da dipingere a mano, vasi stoffe per la tavola o tele da lasciare anche a disposizione degli ospiti, i più creativi.
  • Maggio e le rose. Inebriate dal profumo delle rose inglesi, immaginiamo un matrimonio romantico, in un giardino segreto con l’antica porcellana della nonna. Tazze e teiere ospitano mazzetti di fiori a centrotavola, vecchi piatti fondi per la confettata e alzate per l’angolo dolci.
  • Giugno cielo d’estate. Festeggiamo all’aperto sotto il cielo stellato, utilizzando toni dal celeste al grigio polvere. Osate con abito in tinta per danzare sotto le stelle.
  • Luglio nautico. Ispirazione in tema marino, spiaggia candele e lanterne, cuscini e teli per creare l’atmosfera. Scegliete un pattern a righe, preferendo il color blu navy, sbizzarritevi con nodi, barche e ancore e non dimenticate i messaggi in bottiglia, magari per custodire le promesse di matrimonio.
  • Agosto di grano. Mese della mietitura. Usiamo spighe papaveri e fiordalisi per allestire la tavola come un campo di grano, colori naturali come il corda e materiali grezzi come la iuta.
  • Settembre e la vendemmia. Richiamando il mese della vendemmia, scegliamo il color uva e tappi di sughero per le decorazioni. Ambientazione in mezzo alle vigne e vecchie cassette da usare per le decorazioni.
  • Ottobre, zucche e piante succulente. Toni arancio delle zucche e caldo caramello, abbinato a succulente e piante grasse da usare nel bouquet e come bomboniere. Zucche piccole, grandi, dipinte o incise. Come portacandele o vasi per fiori, fuori dall’uso comune.
  • Novembre in un bosco autunnale. Foglie secche e frutti di stagione, dal melograno alle castagne per decorare la tavola e non solo. Toni del marrone e del rosso marsala. Caldi scialli di lana da offrire agli ospiti. Muschio e carta kraft naturale per la stationery.
  • Dicembre di legno. Oro e avorio, candele accese e profumo di cannella. Camino acceso e tronchi di legno come centrotavola o vassoi da buffet, tagliati a vivo, che enfatizzano l’atmosfera invernale.