Lunedì ricomincia “Cotto e mangiato”, alle 12.25 all’interno di Studio Aperto su Italia 1. Al timone però ci sarà una new entry del programma, Tessa Gelasio, sostituta di Benedetta Parodi, la quale pare desiderasse un programma più lungo, che invece non è sembrato in linea con la velocità con cui sono strutturate le trasmissioni sull’emittente.

In altre parole, sembrava che la Parodi volesse un programma di cucina che fosse in linea con quelli della concorrenza, mentre il direttore del TG Giovanni Toti crede che di simili format ve ne siano già troppi. Pare anche che Toti sia stato corteggiato dalla Gelisio con una pasta con il pesto alla siciliana, che è poi stata ribattezzata “pasta del direttore“.

Galleria di immagini: Benedetta Parodi 1

La Gelisio è stata scelta perché autrice di libri di {#ricette}, giovane, e dotata di un curriculum culinario, derivato da tanti anni di cucina casalinga:

«È nonna Elena che mi ha abituata a mangiare bene e fare tutto in casa. A 14 anni ho cominciato a passare tutte le domeniche da lei a imparare i segreti di pasta, pesce, pietanze. Da lì in poi ho sempre cucinato tantissimo, tutto rigorosamente bio, per parenti, amici e non solo. Nei menù del papà attingerò per i dolci e il pesce. Il sapore domestico è il carattere vincente. Cucinerò piatti classici e regionali preparati con gli ingredienti di stagione, ma proporrò anche pietanze per vegetariani e per chi soffre di intolleranze alimentari.»

La Gelisio promette di dare consigli sul risparmio sulla spesa, ma anche su come riutilizzare i resti del giorno prima e altre cose che saranno utili in casa. La neoconduttrice di “Cotto e mangiato” non teme la concorrenza, né di Antonella Clerici, che ritiene frizzante, né della Parodi, che ritiene credibile. Tuttavia, sarà difficile per lei oscurare la conduzione asciutta e pratica della Parodi, che si è fatta amare da moltissimi spettatori.

Fonte: La Stampa.