The Hunger Games” ha polverizzato ogni record di incasso per quanto riguardo un film non-sequel. L’attesa pellicola fantasy, tratta dal primo episodio dell’omonima saga letteraria scritta da Suzanne Collins, nel suo primo weekend di programmazione negli Stati Uniti ha fatto meglio di ogni episodio della serie di “Twilight” ed è andato vicino al record dell’ultimo film di Harry Potter.

Galleria di immagini: The Hunger games: still

The Hunger Games” nel weekend d’apertura ha guadagnato 155 milioni di dollari, il terzo miglior incasso di sempre dietro soltanto a “Harry Potter e i doni della morte – Parte 2” ($169,2 milioni) e a “Il cavaliere oscuro” (158,4 milioni), nonché il migliore incasso di sempre a marzo; un debutto migliore inoltre rispetto a tutti i film della saga di “Twilight” e ben superiore a “Alice in Wonderland”, la pellicola che deteneva il record d’esordio per un film non-sequel con 116,1 milioni.

La pellicola diretta da Gary Ross che vede protagonisti Jennifer Lawrence, Liam Hemsworth e Josh Hutcherson parte dunque persino al di sopra delle già alte aspettative e a questo punto ci si può domandare fino a quali incassi si potrà ancora spingere e se riuscirà a diventare una saga di maggior successo persino in confronto a quelle di “Twilight” e “Harry Potter”.

Rispetto ai film di “{#Twilight}”, il cui pubblico nei cinema americani è all’80% femminile, “The Hunger Games” dimostra di avere una più equa distribuzione del proprio pubblico, con un 61% di donne, oltre che più adulto (il 56% è oltre i 25 anni). A livello mondiale, il film nel suo primo weekend ha incassato $214 milioni, mentre in Italia dovremo aspettare fino all’1 maggio per vederlo. Riuscirà a fare incassi record anche da noi?

Fonte: BoxOffice Mojo