C’è chi scommette sulle partite di calcio, chi sul nome del prossimo Presidente del Consiglio, chi sulla nuova squadra che sceglierà Josè Mourinho. Ma da un paio di giorni i bookmaker inglesi accettano scommesse anche su cui sia il nuovo Papa, visto che Benedetto XVI ha annunciato le sue dimissioni da capo della Chiesa con decorrenza primo marzo.

=> Scopri perché Benedetto XVI rinuncia al Pontificato

Galleria di immagini: Papa Benedetto XVI

I candidati a Papa sono diversi, mentre gli alti vertici del Vaticano hanno iniziato le consultazioni in vista del Conclave, al temine del quale sarà eletto il successore dell’ormai 86enne Benedetto XVI.

Secondo le prime indiscrezioni, il nuovo Pontefice potrebbe essere Angelo Scola, 72enne lombardo molto vicino a Papa Ratzinger che dal giugno 2011 è arcivescovo di Milano. Papabili – nel verso senso della parola – anche Tarcisio Bertone, che dal 2006 ricopre la carica di segretario di Stato Vaticano cui si è aggiunta nel 2007 quella di Camerlengo di Santa Romana Chiesa, ossia colui che assumerà il ruolo di Papa “pro tempore” fino a che dal Conclave non uscirà il nome del 266° Santo Padre.

=> Scopri le teorie del complotto ai danni di Papa Ratzinger

Fra gli italiani che potrebbero essere eletti anche i cardinali Mauro Piacenza, Angelo Bagnasco o Giuseppe Betori. Ma continuando una tradizione che dura dal 1978 (con Papa Wojtyla), il prossimo capo della Chiesa cattolica potrebbe essere straniero: si parla dello statunitense Sean O’Malley – di chiare origini irlandesi – o del 64enne ghanese Peter Turkson, del canadese Marc Ouellet, dell’argentino Leonardo Sandri o del nigeriano Francis Arinze, che però sembra troppo anziano per iniziare un incarico, visto che ha già compiuto 80 anni.

Dall’America latina sono candidati anche il 70enne messicano Norberto Rivera Carrera e il coetaneo Oscar Rodriguez Maradiaga. A partire dal 15 marzo, 117 cardinali, appartenenti a tutti e 5 i continenti del mondo, saranno riuniti in Conclave.

Fonte: Agi.it