Questa 65esima edizione del Festival di Sanremo non ci sta riservando molte polemiche e scossoni, tutto o quasi prosegue liscio come l’olio, se non fosse per le critiche al vetriolo che come sempre non si fà mancare l’opinionista televisiva che domina sul web, Selvaggia Lucarelli. Ieri sera sul palco dell’Ariston i cantanti si sono esibiti in cover indimenticabili eseguite dai miti della musica italiana, ma la Lucarelli ha preso di mira un’artista in particolare, Anna Tatangelo.

Mentre la cantante si esibiva in “Dio come ti amo“, il brano che vinse il Festival del 1966 cantato da Domenico Modugno e Gigliola Cinquetti, l’opinionista si è fatto scappare su Twitter un commento di certo non inerente alle doti vocali di Anna:

“Se fossi un uomo la vivrei come una profonda ingiustizia ‘sta cosa che la Tatangelo si accoppi con D’Alessio. #Sanremo2015”.

Il diretto interessato Gigi D’Alessio, colpito nell’orgoglio maschile, non ha fatto aspettare la sua risposta:

“Cara Selvaggia se mi avessi provato non ti saresti per niente pentita… Mi dispiace ma per me sei vecchia, troppo vecchia”.

Il battibecco di cinguettii si è concluso con la controrisposta di Selvaggia, che riesce ad avere sempre l’ultima parola:

“Milf Gigi, si dice milf, non vecchia. Madonna Santa, mi tocca insegnare i fondamentali a ‘sti cinquantenni”.

I due hanno poi lanciato altri post ma senza punzecchiarsi a vicenda. La Lucarelli ha voluto commentare la scelta di abito della Tatangelo, mentre Gigi si è voluto complimentare ufficialmente con la moglie:

“Dio, come ti amo” da brividi!!!!! Grazie amore!!!!! #Sanremo2015″.