Aeroporti e centri cittadini sono troppo distanti? Aumenta la tendenza a chiamare gli aeroporti come alcune capitali o città importanti di scalo, ma questo non significa che le distanze siano irrisorie, anzi. L’ultimo esempio in questo senso, di quanto si possano affrontare viaggi nei viaggi, si riferisce al nuovo aeroporto Parigi-Vatry Disney, che si trova a circa 150 chilometri da Parigi e a più di 110 da EuroDisney, nonostante il nome decisamente ambiguo. Il nuovo aeroporto è servito con molti scali Ryanair, una delle compagnie low cost più importanti.

Galleria di immagini: Aeroporti e città

Skyscanner ha compilato una lista degli aeroporti del mondo che servono al meglio le città di riferimento e quelli che invece sono più distanti, tra cui figura anche uno degli aeroporti milanesi, quello di Malpensa. Tra quelli che risultano più vicini ai centri cittadini c’è invece quello di Pisa, a soli 2 chilometri dalla città. Il problema però non è affatto secondario, perché sono tante le compagnie low cost a servirsi degli scali distanti: in questo modo chi affronta il viaggio risparmia sì, ma affrontando un notevole disagio per raggiungere la città di destinazione, magari in taxi o con altri mezzi di trasporto.

Altro esempio problematico per un viaggio è l’aeroporto di Monaco, Memmingen, che si trova a 70 chilometri dal centro di Monaco di Baviera, mentre Oslo Torp è di 68 chilometri dal centro di Oslo e la nuova base di EasyJet, Londra Southend, è a più di 60 chilometri dal centro della città, la stessa distanza vale per Londra Stansted.

Tra gli scali italiani, i più distanti da quello che racconta la loro denominazione sono quelli di Verona-Brescia e Milano Malpensa, entrambi a circa 50 chilometri dal centro delle città. Non sono per nulla distanti dal centro anche Bologna che dista 7 chilometri, Linate e Ciampino, rispettivamente 10 e 14 chilometri. Non figura in questa classifica di Skyscanner l’aeroporto di Brindisi, lontano solo 6 chilometri dal centro della città e che l’anno scorso è stato al centro di una speciale offerta di Ryanair da e per le maggiori capitali europee da visitare nel week end.

Caterina Toniolo, country manager di Skyscanner Italia, ha spiegato:

«In base alla propria destinazione finale, gli aeroporti regionali possono essere molto convenienti, ma i viaggiatori che vogliono raggiungere il centro città dovranno tener conto dei conseguenti tempi e costi di trasporto, confrontando il tutto con un aeroporto più centrale. Se si vola verso un aeroporto chiamato Parigi, ci si aspetta che questo sia da qualche parte nei pressi di Parigi, ma stando a 150 chilometri dalla città non è decisamente da considerare nei paraggi. Sarebbe come volare verso Milano e atterrare a Verona.»