Se si vuole garantire una vita sana e lunga al proprio bambino, sono di fondamentale importanza i primi tre anni di vita, ai quali bisogna aggiungere anche i nove mesi di gestazione.

E’ in questi momenti che il piccolo può imparare dalla madre uno stile di vita e di alimentazione sano e corretto che potrà poi portare avanti senza difficoltà per il resto della vita.

E’ da molto tempo che gli studiosi stanno indagando questo processo e tutti gli studi confermano che il periodo della gestazione  e quello immediatamente successivo, fino circa ai tre anni, sono il periodo più importante perché il bambino possa fare sue quelle abitudini alimentari sane che lo porteranno ad avere una vita lunga al riparo da tutte quelle malattie che sono associate all’alimentazione.

Certo, nulla si può fare se sono presenti delle patologie pregresse o delle anomalie a carico del DNA, ma le madri, con il loro comportamento, hanno la possibilità – e la responsabilità – di essere un esempio per i loro figli, prima e dopo la nascita:

Non possiamo cambiare i nostri geni – ha dichiarato il professor Barry Sears – ma diversi studi scientifici autorevoli hanno dimostrato come invece siamo in grado di modificarli attraverso una bilanciata alimentazione, che deve essere adottata fin dai primi anni di vita e, ancor prima della nascita, dalla futura mamma.