Winona Ryder, ex fidanzata di Johnny Depp, è scioccata dalle accuse di abuso e violenza lanciate dall’ultima moglie dell’attore, Amber Heard, quando ha chiesto l’avvio delle pratiche per il divorzio.

La Ryder, che aveva frequentato Johnny Depp dal 1990 al 1993 – una storia importante per entrambi – parlando al Time ha dichiarato: “Posso parlare solo della mia esperienza, che fu molto diversa da quanto è stato detto. Non è mai e dico mai stato così con me. In nessun modo abusivo nei miei confronti. Lo conosco solo come un ragazzo buono e premuroso che è molto protettivo con le persone che ama”.

Non è la prima a difendere Johnny Depp da questo tipo d’accuse: già Vanessa Paradis, ex moglie dell’attore cinquantaduenne, aveva sostenuto che Johnny non avesse mai usato alcun tipo di violenza né verso di lei né verso i suoi figli nei quattordici anni di relazione che li ha legati. Secondo Amber Heard, che ha chiesto il divorzio dall’attore dopo un anno di matrimonio, invece Johnny sarebbe stato violento con lei più di una volta, fino ad arrivare a ferirla in volto tirandole addosso uno smartphone.

Winona Ryder ha comunque ammesso di non sapere cosa è successo e di non poter giudicare, anche se fatica a credere che Johnny possa essere diventato violento. “Non ero presente”, ha detto, “Non so cosa è successo. Non sto dando a nessuno della bugiarda. Sto dicendo che per me è difficile e fastidioso fasciarmi la testa con tutto questo. Anche se è passato tanto tempo, siamo stati insieme quattro anni e per me è stata un’importantissima storia. Immaginati se qualcuno con cui uscivi quando avevi 17 anni fosse accusato di questo. È scioccante. Non l’ho mai visto essere violento con nessuno prima”.

“È difficile da immaginare”, ha continuato Winona Ryder, l’unica parola che mi viene in mente è inimmaginabile. Sai, a volte quando senti dire qualcosa su qualcuno pensi ‘Ce lo vedo’. Ma non è questo il caso. Posso solo offrire la mia esperienza. È una cosa terribile e molto seria essere accusati di abuso e violenza”.