Il cerchio attorno i concorrenti di X-Factor 4 comincia a chiudersi e c’è qualcuno che già risente degli effetti negativi causati dallo stress: in particolare Nevruz Joku sta cominciando a “crollare”.

Una prova è lo scontro che il cantante ha avuto con il direttore creativo Luca Tommassini. Durante le prove in studio, Nevruz non ha fatto ciò che il coreografo gli ha chiesto rimanendo completamente immobile sul palco.

Vista la mancanza di professionalità, per la prima volta a X-Factor Tommassini ha deciso di concludere in anticipo le prove mandando a quel paese il concorrente della categoria “Over 25”. Inoltre, il coreografo ha chiesto al vocal coach Alberto Tafuri di sbrogliare questa matassa, cercando di scoprire cosa passa nella mente di Nevruz.

Alla base del litigio ci sarebbero una serie di problemi oggettivi per il pupillo di Re Elio: la tensione per aver provato solo una volta il suo brano, i numerosi movimenti da ripetere sul palco e delle indicazioni tutt’altro che chiare da parte di Tommassini.

In realtà, Nevruz ha confessato alle telecamere di X-Factor di sentirsi a disagio per le scelte artistiche del famoso coreografo:

Lui si sta esprimendo, è un grande artista, è il suo lavoro… Ma io sto giocando con la mia vita, il mio futuro.

Probabilmente il cantante vuole dimostrare che dentro di sé si nasconde un vero artista e non soltanto un fenomeno da baraccone.