10 film di Natale da vedere in famiglia

Non solo cartoni Disney, ma anche commedie divertenti e avventure emozionanti: ecco cosa vedere con le persone care.

Non ci sono solo i grandi classici tra i film di Natale da vedere in famiglia, ma anche cartoni della Disney di cui non stancarsi mai, commedie divertenti con cui far ridere dai più piccoli fino ai nonni e avventure con cui emozionarsi tutti insieme.

Fatto l’albero di Natale e dopo aver trascorso del tempo tra lavoretti e giochi da tavola, oltre alle più belle serie tv da gustare su Netflix o Amazon Prime Video, ci si può dunque sbizzarrire con pellicole votate a questo periodo dell’anno. Ecco la selezione dei migliori 10 film di Natale da vedere in famiglia secondo la redazione.

  1. I Goonies: fantasy del 1985 entrato nella storia del cinema, diretto da Richard Donner su soggetto di Steven Spielberg. I ragazzini di Goon Docks, per tutti i “Goonies”, sono in allarme: i maggiorenti del locale club del golf hanno dato lo sfratto ai loro genitori, volendo radere al suolo l’intero quartiere. Durante l’ultimo e un po’ malinconico week-end sul posto, uno dei ragazzi scopre nella propria soffitta una antica mappa spagnola, che fu di Willy l’Orbo, un pirata del XVII secolo. Visualizza questo contenuto su
  2. Maleficent: Angelina Jolie veste i panni della celebre Malefica, la fata cattiva del mondo Disney. Il film è il remake / spin-off in live action del classico Disney La bella addormentata nel bosco del 1959. Previsto per il 2020 il sequel del lungometraggio. Visualizza questo contenuto su
  3. Miracolo nella 34esima strada: film di Natale per eccellenza, riproposto ogni anno da qualche canale della tv in chiaro. Una ragazzina è scettica sull’esistenza di Babbo Natale ma, in un centro commerciale, ne incontra uno e si convince che sia quello vero. Alcuni concorrenti del centro cercano di far dichiarare pazzo l’anziano  ma alla fine il tribunale certificherà che si tratta niente meno che del vero Babbo Natale. Visualizza questo contenuto su
  4. Mamma ho perso l’aereo: ambientata nel periodo delle feste natalizie, questa favola moderna è tutta costruita attorno alla necessità di avere una famiglia accanto e di averla soprattutto quando arriva il momento di festeggiare il Natale. Il piccolo protagonista è convinto di riuscire a stare senza la sua numerosissima famiglia, che all’inizio gli appare tanto ingombrante e fastidiosa; quando, casualmente, è dimenticato a casa, e i suoi cari partono tutti per Parigi, capisce che in realtà non è così e alla fine sarà felice di ricevere il regalo più bello per Natale: ritrovare tutti i suoi cari. Visualizza questo contenuto su
  5. Il Grinch: prima della versione d’animazione del 2018, il Grinch diretto da Ron Howard nel 2000 aveva le fattezze di Jim Carrey. La storia è nota: a causa di un’infanzia il verde odiatore del Natale decide di rubare tutti i doni del paesino nel quale abita, un luogo in cui il Natale è una vera mania e ossessione. Grazie a una bambina, però, riuscirà ad amare di nuovo le feste natalizie e a farsi volere bene dagli abitanti della cittadina. Visualizza questo contenuto su
  6. Edward mani di forbice: ancora una favola perfetta per il periodo natalizio, targata Tim Burton. Edward, interpretato da Johnny Depp, è uno strano giovane, pallido e spaurito, che al posto delle mani ha delle cesoie. Vive solo, dopo la morte improvvisa del suo inventore-padre, avvenuta prima che potesse applicargli le mani. La sua imperfezione gli causa gravi difficoltà, ma è anche una grande opportunità. Visualizza questo contenuto su
  7. Festa in casa Muppet: oltre ai ruoli interpretati dagli attori umani, sono presenti nel film alcuni dei Muppet, i pupazzi del Muppet Show. Il film è un’interpretazione fantastica del racconto Canto di Natale di Charles Dickens, nel cui ruolo da protagonista, Ebenezer Scrooge, c’è l’attore britannico Michael Caine. Scrooge, a causa della sua avidità, si ritrovò a cambiare il suo carattere con i suoi fantasmi del Natale Passato, Presente e Futuro. Visualizza questo contenuto su
  8. Rapunzel. L’intreccio della torre: lungometraggio d’animazione in CGI prodotto dai Walt Disney Animation Studios, nonché il 50º classico Disney. La pellicola si basa sulla fiaba tedesca Raperonzolo scritta dai Fratelli Grimm. Rapunzel è cresciuta fin da tenera età rinchiusa in una torre, prigioniera di una donna malvagia che si serve del potere dei suoi lunghi capelli per mantenersi eternamente giovane. Il giorno del suo diciottesimo compleanno però la ragazza decide che è ora di lasciare la torre per andare a vedere il mondo. Visualizza questo contenuto su
  9. Jumanji: Judy e Peter, rimasti orfani, prendono dimora con una giovane zia in una grande villa da tempo sfitta. Nella soffitta, s’imbattono in un gioco da tavolo dal nome esotico e cominciano una partita. Ma già al primo colpo di dadi è chiaro che Jumanji non è un gioco come gli altri. Film del 1995 diretto da Joe Johnston, interpretato da Robin Williams, Bonnie Hunt, Kirsten Dunst e Bradley Pierce. La sceneggiatura è stata tratta dall’omonimo albo illustrato per bambini scritto da Chris Van Allsburg nel 1981. Sequel del 2017. Visualizza questo contenuto su
  10. Polar Express: pellicola girata con la formula della motion capture, ovvero animazione digitalizzata in 3D ma con l’ausilio di attori in carne ed ossa, con Tom Hanks che interpreta più parti. È la notte di Natale e un bambino di quasi dieci anni si addormenta, fortemente convinto che sotto l’albero i regali verranno messi dai suoi genitori e non da Babbo Natale, a cui non crede affatto. Proprio pochi minuti prima di mezzanotte, sulla strada che costeggia la sua casa arriva un misterioso treno a vapore, chiamato Polar Express. Visualizza questo contenuto su