A Buckingham Palace la mostra sulla residenza della Regina Vittoria

Da vedere a Londra Queen Victoria’s Palace, l'esposizione allestita a Buckingham Palace in occasione del 200esimo anniversario della sovrana inglese.

Tempo Libero

Storia

  • Reali d'Inghilterra

Per celebrare il 200esimo anniversario della nascita della regina Vittoria – nata il 24 maggio 1819 – a Buckingham Palace è stata allestita la mostra Queen Victoria’s Palace, in concomitanza con la Summer Opening delle State Rooms, che si tiene dal 20 luglio al 29 settembre 2019.

Sognate di vedere da vicino il balcone da cui si è affacciata la famiglia reale al gran completo (Meghan Markle e Kate Middleton comprese) in occasione del Trooping the Colour? L’apertura al pubblico del palazzo reale potrebbe essere l’occasione giusta.

Un’esperienza da non perdere se si è in viaggio a Londra, per vedere da vicino molti oggetti appartenuti alla sovrana durante il suo lungo regno, compresi gli abiti da ballo e un trono.

La Regna Elisabetta II visita la mostra (Photo by Victoria Jones – WPA Pool/Getty Images)

La mostra estiva di Buckingham Palace è di fatto una delle migliori mostre da vedere in Europa quest’estate e racconta la vita al palazzo reale della Regina Vittoria e le diverse trasformazioni volute dalla sovrana.
Oltre a essere la residenza ufficiale della del sovrano del Regno Unito, il palazzo londinese è il luogo in cui si svolgono numerose cerimonie pubbliche, dai ricevimenti dei reali alle visite dei vari capi di Stato; ha sempre rappresentato inoltre un punto di riferimento per i sudditi, nei momenti gioiosi e tristi della storia del Regno Unito.

Insieme al consorte, il principe Alberto, Vittoria rese Buckingham Palace un punto nevralgico e di incontro per la nazione, un potente simbolo della monarchia britannica e una casa di famiglia per i loro nove figli.

La State Dining Room a Buckingham Palace (Photo by Chris J Ratcliffe/Getty Images)

La sovrana si trasferì a Buckingham Palace subito dopo l’incoronazione, il 28 giugno del 1838 divenendo la prima sovrana a prendere residenza nell’edificio della Capitale.

Fulcro dell’apertura estiva del 2019 di Buckingham Palace è la sala da ballo, dove il grande ballo vittoriano del 1856, dipinto da Louis Haghe, è stato animato da proiezioni digitali e da una tecnica illusionistica vittoriana chiamata Pepper’s Ghost: un ologramma mostra otto figure che ballano sulle note della Traviata di Verdi mentre l’arredamento originale della stanza è proiettato sulle pareti. I curatori hanno lavorato con una casa di produzione hollywoodiana sugli effetti, che includono anche stelle dorate e uccelli esotici proiettati sull’adiacente sala da ballo, rispecchiando l’arredamento originale.

La Regina osserva il Peppers Ghost (Photo by Victoria Jones – WPA Pool/Getty Images)

Nelle sale sono esposti anche l’abito ricamato d’oro che una diciannovenne Victoria ha indossato il giorno della sulla incoronazione nel 1838, il trono e un abito che indossava per lo Stuart Ball nel 1851 (che nel suo diario descrisse come “splendidamente realizzato”).

L’abito indossato dalla Regina Vittoria per lo Stuart Ball (Photo by Chris J Ratcliffe/Getty Images)

Buckingham Palace, aperto tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30 (ultima entrata alle 17.15) e fino alle 18.30 dal 1 al 29 settembre (ultima entrata alle 16.15). Biglietti da 25 a 14 sterline.