Blumarine: la sfilata Autunno-Inverno 2018/19

Il Palazzo del Senato ospita il sexy bon ton di Anna Molinari.

Pubblicato il 23 febbraio 2018
Moda

La quarta giornata della Milano Fashion Week ha visto in passerella la sfilata Autunno-Inverno 2018/19 di Blumarine. Al Palazzo del Senato, trasformato per l’occasione in una bolla rosa e viola sospesa fuori dal tempo, Anna Molinari ha presentato una collezione quanto mai sua: una moda romantica, sensuale, raffinata.

(Guarda anche: la sfilata di Fendi e la sfilata di Prada)

Voglio fare un discorso politico e sociale. In questo momento la donna si sente impaurita e aggredita da ciò che sta succedendo. Con la mia collezione voglio dire di tornare a vivere e lavorare portando il buon esempio. Portiamo abiti femminili e romantici, ma anche cappotti che danno una impressione di forza“, ha raccontato all’Ansa la stilista.

D’altronde, gli anni sembrano non passare per la Regina delle Rose: le sue eterne ragazze vestono robe manteau di seta tutti fiori e volant, passano con disinvoltura da eleganti stivali in pitone, di ispirazione Seventies, a décolleté argentate sempre dichiaratamente bon ton.

Fonte: Instagram @blumarine

Immancabili i golf di cachemire, lunghi e con piume o attillati e floreali, da portare su gonne di seta leggere come nuvole.

courtesy: press office

I cappotti sono lunghi e avvitati o corti con morbidi intarsi pelosi. Tante e diverse le pellicce, montoni compresi, che si fanno candidi come la neve e cortissimi.

courtesy: press office

Bello l’abbinamento del completo blu mirtillo, una costante in questa settimana milanese, con il rosso ciliegia degli accessori, inclusa la cinta.

courtesy: press office

Nella palette di colori fanno la loro apparizione anche delicati rosa cipria, un garbatissimo grigio perla e un languido azzurro.

courtesy: press office

Agli squisiti abitini di seta, con rose – ça va sans dire – o in degradé, fanno da contrappunto sensuali creazioni di pizzo, trasparenti o a scoprire con grazia il décolleté.

Fonte: Instagram @blumarine

Tailleur pantaloni, in lurex o con squame, si alterano a sexy dress che poco lasciano all’immaginazione.

Fonte: Instagram @blumarine
Fonte: Instagram @blumarine

Splendida la pelliccia avvitata che dal rosa confetto arriva al beige chiarissimo, in una soffice variazione di sfumature che ricorda le colorazioni più impagabili dei giardini inglesi.

Fonte: Instagram @blumarine

Immancabili le paillettes, altro stilema di Blumarine, accompagnato stavolta da frange che regalano una vaga allure anni ’20 a long dress pensati per il red carpet.

courtesy: press office

E poi fiocchi, piume di marabù, spacchi profondi e morbide pieghe: un tripudio di quei dettagli che da più di 40 anni rendono riconoscibile lo stile – impeccabile – di Anna Molinari e la sua lavorazione artigianale, tutta italiana, dei materiali più pregiati.

Fonte: Instagram @blumarine
Seguici anche su Google News!

Storia

  • Milano Moda Donna
  • Moda Autunno Inverno
  • Sfilate di moda