Boy George vuole Sophie Turner per il suo personaggio nel film biopic

Il cantante ha dichiarato che tra i vari nomi proposti il suo preferito è quello della giovane attrice inglese.

Spettacolo

Storia

Boy George vorrebbe Sophie Turner, nota per Il Trono di Spade e la saga cinematografica degli X-Men, per interpretare il suo ruolo da giovane in un film biopic sulla sua vita. Infatti, da un po’ si parla della possibilità di una pellicola biografica sulla storia del leader dei Culture Club, seguendo i successi di Bohemian Rhapsody e Rocketman. L’attrice si è detta entusiasta di questa possibilità.

Dopo il trionfo al botteghino e agli Oscar 2019 del film sulla vita di Freddy Mercury, e la promettente scalata di quello dedicato a Elton John, Boy George potrebbe essere il prossimo. La pellicola, ancora nelle prime fasi di stesura, è ancora in fase di conferma.

Boy George vuole Sophie Turner per il suo biopic
Boy George alla prima di Rocketman (foto Getty Images)

Il cantante ha affermato che Sophie Turner sarebbe perfetta nel suo ruolo da ragazzo, notizia che a sorpresa è stata apprezzata da molti sul web. Un po’ per la popolarità della protagonista de Il Trono di Spade, un po’ per la somiglianza in alcuni scatti, questa sembrerebbe una scelta fattibile.

Sophie Turner (foto Getty Images)

Mi sono stati proposti diversi nomi, ma quello di Sophie Turner è quello che preferisco“, ha detto Boy George alla radio australiana Nova. “Qualcuno mi ha detto ‘è una ragazza, non può farlo’. Ma io avrei voluto essere come lei a diciassette anni“.

Il progetto, ancora senza titolo, è al suo inizio, e non si conoscono dettagli. La scelta femminile, però, non stupisce, dato quel tocco di ambiguità sessuale con la quale il cantante ha sempre giocato.

Sophie Turner intanto su Twitter fa sapere che sarebbe felice di questo ruolo: “Sono davvero pronta a farlo!“.

Questa idea diventerà realtà? Le polemiche di certo non mancherebbero. Il giornalista inglese Piers Morgan ha già attaccato questa scelta sul The Sun: “Wonder Woman è interpretata da un uomo? Che senso ha scegliere una donna per un personaggio così iconico come Boy George? Una pessima idea, lasciate stare le popstar!“.