Corn flakes storia: 130 anni fa l'errore dei fratelli Kellog

Aggiornato il 20 giugno 2019

Una prima colazione a base di corn flakes. Qualcosa di molto buono, salutare ed economico. Ma la domanda sorge spontanea: quando è nata una ricetta così basica ma molto nutriente? Si torna indietro di molto tempo, addirittura al 1894; e proprio il 31 maggio. Michigan, Stati Uniti: per la prima volta mais cotto con zucchero e vitamine, tutto assieme in una pasta arrotolata e tostata a formare dei fiocchi. I corn flakes nacquero dalla testa dei fratelli Kellogg, che idearono questa ricetta per riciclare del grano raffermo da servire ai pazienti della propria clinica.

Il dottor John Harvey Kellogg era soprintendente di un sanatorio a Battle Creek e utilizzò questa ricetta da dare ai suoi pazienti, che non potevano ingerire alcolici, tabacco e caffeina. I fratelli Kellogg lasciarono un po’ di semi di grano cotto a raffreddare e da lì videro che il grano era diventato raffermo; ottennero flakes (fiocchi) e da lì partì la storia di questo alimento.

Articolo originale pubblicato il 31 maggio 2014

Seguici anche su Google News!