Film di Natale per bambini, i 10 più belli da vedere

Riletture di storie immortali o favole contemporanee, d'animazione o in motion capture: ecco i lungometraggi da vedere in famiglia.

Storia

Non solo grandi classici d’animazione da vedere e rivedere fino alla sfinimento (alzi la mano chi non anticipa tutte le battute di Mary Poppins o de Gli Aristogatti): i film di Natale per bambini comprendono anche nuove favole e commedie divertenti, con o senza Babbo Natale.

I più piccoli, d’altronde, amano riletture di storie immortali come Canto di Natale e Lo Schiaccianoci, ma anche fiabe contemporanee, ispirate ai videogiochi o ai cartoni animati che vedono ogni giorno; per questo non sarà difficile coinvolgere i bambini nella visione di qualche lungometraggio tutti insieme. I film di Natale da vedere in famiglia, infatti, piacciono davvero a tutti: ecco i 10 film d’animazione di Natale per bambini preferiti da DireDonna.

  1. A Christmas Carol: Robert Zemeckis adatta in motion capture il celeberrimo racconto di Charles Dickens. A prestarsi agli effetti speciali, Jim Carrey, Gary Oldman, Colin Firth e Robin Wright. Spaventerà i più piccoli, ma non mancherà di regalare grandi emozioni a tutti gli altri, che chiederanno – c’è da scommetterci – di leggere il  capolavoro dickensiano. Visualizza questo contenuto su
  2. Snoopy and Friends: Charlie Brown, Snoopy, Lucy, Linus e tutto il resto dell’amatissima banda dei Peanuts fanno il loro debutto sul grande schermo grazie anche all’animazione in 3D. Snoopy, il beagle più amato nel mondo – nonché asso dell’aviazione – si imbarca nella sua più grande impresa involandosi all’inseguimento del suo arcinemico, il Barone Rosso, mentre il suo miglior amico, Charlie Brown, intraprende la sua personale epica impresa.  Visualizza questo contenuto su
  3. Barbie e lo schiaccianoci: film d’animazione del 2001, uscito direttamente per il mercato home video per la Universal Pictures, ha come protagonista la popolare bambola Barbie, ed è il primo di una lunga serie di lungometraggi, che la vedono interprete. La storia è vagamente ispirata al racconto di Ernst Theodor Amadeus Hoffmann, Lo schiaccianoci. Visualizza questo contenuto su
  4. Toy Story 3 – La grande fuga: terzo capitolo dell’omonima saga prodotta dai Pixar Animation Studios, dopo Toy Story – Il mondo dei giocattoli e Toy Story 2 – Woody e Buzz alla riscossa, la pellicola animata, a cui prendono parte come doppiatori Tom Hanks, Tim Allen, Joan Cusack, Don Rickles, Wallace Shawn, Michael Keaton, Timothy Dalton, Bonnie Hunt e Whoopi Goldberg, vede i giocattoli venire abbandonati dal loro proprietario, Andy, ormai cresciuto e pronto a partire per il college. Visualizza questo contenuto su
  5. Gli eroi del Natale: la Natività raccontata attraverso il punto di vista dell’asino del presepe. Fuggito dal mulino nel quale sgobbava tutto il giorno, l’animale coraggioso si imbarca in un incredibile viaggio al fianco della pecora Ruth, separata dal suo gregge, e dell’arrogante colomba Dave, che cova improbabili aspirazioni di nobiltà. Assieme a tre cammelli spiritosi e ad altri eccentrici animali del presepe all’inseguimento della cometa, i tre nuovi amici avranno un ruolo decisivo nella storia più strabiliante di tutti i tempi. Visualizza questo contenuto su
  6. Masha e Orso amici per sempre: la serie più amata dai bambini diventa un film di 8 episodi: invenzioni divertenti, tenera ironia e personaggi memorabili, che affondano le radici in una fiaba popolare russa, ma lungi dall’essere trattenuta con la forza e col ricatto nella casetta dell’orso, è la protagonista stessa a cercarlo senza tregua, inforcando il triciclo di primo mattino per piazzarsi nella sua dimora e scatenare un allegro caos, fino al buio e oltre. Visualizza questo contenuto su
  7. Il ritorno al bosco dei 100 acri: Christopher Robin è diventato grande e si è lasciato alle spalle i vecchi compagni di gioco Winnie Pooh e gli abitanti del Bosco dei 100 Acri. Ora vive a Londra con la moglie Evelyn e la figlia Madeline, e lavora nel reparto amministrativo di una ditta che confeziona valigie. Dal canto suo Winnie Pooh si è svegliato in quel Bosco e non ha trovato nessuno dei suoi amici: Tigro, Pimpi, Ih-Oh, Tappo, Kanga, Ro e Uffa. Visualizza questo contenuto su
  8. Angry Birds: ispirato al famoso videogioco, il film spiega perché i pennuti sono così arrabbiati. In un’isola popolata da volatili quasi tutti felici, anche se incapaci di volare, Red, un uccello con problemi di controllo della rabbia, il velocissimo Chuck e l’esplosivo Bomb, sono sempre stati emarginati. Quando sull’isola arrivano dei terribili maialini verdi, toccherà a loro dimostrare di che cosa sono capaci. Visualizza questo contenuto su
  9. Nightmare Before Christmas: diretto da Tim Burton e realizzato in stop motion, è un lungometraggio amato da grandi e bambini. Jack Skeleton è il re della città di Halloween che ogni anno organizza l’omonima festa. Dopo aver casualmente scoperto l’esistenza di un mondo parallelo, dedicato al Natale, decide di portare questa nuova festa, più allegra, ai suoi concittadini, con esiti del tutto imprevisti. Visualizza questo contenuto su
  10. Topolino e la magia del Natale: Paperino, Qui, Quo, Qua, Pippo, Max, Topolino e Minni sono i protaginisti dei tre episodi, narrati da Kelsey Grammer (in italiano da Michele Kalamera). Un Natale al giorno, Un ospite speciale e Il regalo più bello. Visualizza questo contenuto su

Leggi anche il nostro speciale dedicato alle festività natalizie