Kim Kardashian: matrimonio finito dopo 72 giorni

A distanza di appena 72 giorni dal matrimonio, l'ereditiera e reality-star Kim Kardashian ha già richiesto il divorzio dal marito, il cestista Kris Humphries.

Aggiornato il 4 aprile 2019

È già giunto a fine corsa il matrimonio tra l’ereditiera Kim Kardashian e il marito, il cestista dei New Jersey Jets Kris Humphries. Un matrimonio davvero lampo, durato appena 72 giorni e giunto ufficialmente al termine dopo alcuni rumor che davano i due in precoce crisi.

A dare conferma alla voce ci ha pensato la stessa Kim Kardashian, in un comunicato girato al network americano E!, che negli Stati Uniti trasmette i reality show che la vedono protagonista insieme alle sorelle. La reality-star ha dichiarato:

«Spero che tutti comprendano che questa non è stata una decisione facile. Io avevo sperato che questo matrimonio durasse per sempre, ma certe volte le cose non vanno come hai pianificato. Noi rimaniamo comunque amici e auguriamo l’uno all’altra il meglio possibile.»

Una rottura che sembrerebbe amichevole quindi tra la 32enne Kardashian e il cestista 27enne, ma il loro matrimonio lampo è stato parecchio travagliato, con i due paparazzati in più occasioni separati, lui in Minnesota, lei a New York City. Due stili di vita differenti in due stati diversi degli USA che sarebbero quindi tra le cause scatenanti del divorzio.

La Kardashian ha parlato inoltre di “differenze inconciliabili” nel documento di divorzio depositato alla corte superiore di Los Angeles e ha dichiarato che tra lei e l’ormai ex marito era stato stipulato un contratto pre-matrimoniale.

Fonte: People

Articolo originale pubblicato il 1 novembre 2011

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Kim Kardashian