La dieta per una abbronzatura perfetta

Aggiornato il 11 luglio 2019

Abbronzatura dorata e uniforme: questo è il desiderio di molte di noi, che non sempre riusciamo ad ottenere. Il segreto? Un’alimentazione a base di vitamina A: questo è quanto ha affermato la Coldiretti che ha stilato la top-ten degli abbronzanti naturali, durante la manifestazione “BIO sotto casa“, tenutasi a Roma lo scorso week-end.

Non servono creme particolari che intensificano l’abbronzatura, tra l’altro molto costose. E neanche sprecare quei pochi minuti di pausa che abbiamo per andare a rinchiuderci in delle bare solari. Delle volte la soluzione è sotto i nostri occhi ed è più semplice di quanto pensiamo.

Ecco quindi la dieta ad hoc per esibire un’abbronzatura perfetta. L’alimento per eccellenza, ormai è risaputo, sono le carote, che contengono 1.200 microgrammi di Vitamina A per gr.100 di parte edibile. E chi proprio non le riesce a mangiare deve rinunciare all’abbronzatura perfetta? No, affatto.

Fra i cibi suggeriti dalla Coldiretti ci sono al secondo posto gli spinaci e il radicchio che hanno circa la metà dei principi contenuti in gr.100 di Carote. Seguono albicocche, cicoria e lattuga, meloni gialli, sedano, peperoni, pomodori, pesche, cocomeri e ciliegie. Insomma abbiamo l’imbarazzo della scelta.

Questi alimenti oltre a essere dei validi alleati per la nostra abbronzatura ci difendono anche dai colpi di caldo, reintegrano i sali minerali persi con il sudore e nello stesso tempo ci aiutano a mantenere bassa la temperatura corporea.

Una notazione d’obbligo è ricordare di utilizzare una protezione solare adeguata alla nostra carnagione. Detto ciò non ci resta che tuffarci in mare.

Articolo originale pubblicato il 14 giugno 2010

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Abbronzatura