Meghan Markle non sembra trovare pace con il suo staff e la quasi mamma questa volta ha perso la sua guardia del corpo: a dimettersi una donna, il cui nome non viene svelato per questioni di sicurezza, che avevamo “conosciuto” durante il viaggio di stato di Meghan e del Principe Harry in Australia, quando aveva scortato la Duchessa fuori dal mercato alle Fiji, per l’eccessiva folla in attesa.

Cosa è successo nelle ultime settimane? La bodyguard era al fianco di Meghan e Harry da circa sei mesi e, secondo quanto riportato da fonti vicine a Scotland Yard, avrebbe non solo lasciato il suo ruolo a corte, ma anche il corpo di polizia. Insomma, queste dimissioni potrebbero non dipendere in alcun modo da Meghan Markle ma da problemi personali o lavorativi dell’ormai ex guardia del corpo.

La guardia del corpo si è dimessa
Meghan Markle scortata fuori dal mercato a Suva, Fiji, dalla sua guardia del corpo (foto Getty Images)

Nonostante ciò i suoi colleghi la definisco un’agente brillante e determinata, il che fa sembrare strano l’accaduto. Secondo la fonte Meghan non amerebbe circondarsi di un numeroso staff, non essendo abituata come gli altri membri della famiglia reale ad avere uno stuolo di guardie del corpo, assistenti e segretari sempre pronti a dirle cosa fare e cosa non fare.

Queste dimissioni seguono quelle dell’assistente personale della moglie del principe Harry, Melissa Touabti, e pare che, dopo diciassette anni a corte, anche la segretaria privata Samantha Cohen sia pronta a lasciare lo staff.

L’uragano Meghan colpisce ancora o si tratta solo coincidenze? Intanto i Duchi di Sussex sono pronti all’imminente parto, che a sorpresa potrebbe avvenire a febbraio anziché in aprile. I rumors intanto sottolineano che Meghan e Harry potrebbero non essere stati invitati al compleanno di Kate Middleton, lo scorso 9 gennaio, dato che non sono stati fotografati all’arrivo o all’uscita del piccolo party informale in famiglia.