Il 2019 inizia con una nuova richiesta di Meghan Markle per il Principe Harry: smettere di bere alcool, e caffè e cominciare uno stile di vita più salutare, facendo più esercizio fisico.

Sicuramente buoni propositi per cominciare l’anno, che pare Harry voglia seguire per accontentare la moglie e futura mamma del loro primo bambino, in arrivo ad aprile.

Pare, secondo un insider che lo ha raccontato al Sunday Express, che da alcuni mesi il Principe abbia rinunciato alla caffeina, per volere di Meghan Markle, sempre molto attenta alla salute. Il risultato sembra sia un Harry più rilassato e sereno.

I Duchi di Sussex vivranno in campagna a Frogmore Cottage.
Il Principe Harry e Meghan Markle in Nuova Zelanda (foto Getty Images)

La Duchessa avrebbe incoraggiato il marito anche a iniziare la pratica dello yoga, al quale lei non rinuncia neanche in gravidanza. Dei cambiamenti importanti per il Principe Harry, insomma, fin da giovanissimo “amante” delle bevute, e che adesso pare scelga solo acqua minerale.

Qualcuno afferma già di aver visto il Duca di Sussex più in forma a Natale, quando Harry e Meghan sono stati fotografati fuori dalla messa insieme a Kate Middleton e il Principe William, con il quale, secondo nuovi rumors, la neo Duchessa sembra non riuscire a costruire un rapporto.

Kate Middleton e Meghan Markle insieme nonostante i gossip.
I Duchi di Cambridge e i Duchi di Sussex alla messa di Natale a St Mary Magdalene (foto Getty Images)

Saranno vere queste nuove richieste di Meghan? Nelle ultime settimane dell’anno si era parlato di un veto per Harry della Markle, accanita animalista, di non partecipare alla tradizionale battuta di caccia della famiglia reale per Santo Stefano, notizia poi rivelatasi infondata, dato che il bel Duca non ha mancato l’appuntamento con il Principe Carlo e il Principe William. Harry “disubbidisce” a Meghan o i giornali continuano inutilmente a puntare il dito contro la futura mamma?

Chissà, di certo per un reale inglese rinunciare al tradizionale tè pomeridiano non sarà semplice, e sicuramente la Regina Elisabetta II non approverebbe.