Oscar 2011: Il discorso del re e Natalie Portman boom di nomination

Boom di nomination per "Il discordo del re" e Natalie Portman ai prossimi Oscar. Chi vincerà l'ambita statuetta?

Pubblicato il 27 gennaio 2011

Le nomination agli Oscar 2011 hanno riservato diverse conferme rispetto alle previsioni della vigilia, ma anche qualche sorpresa. A dominare su tutti sono stati Il discorso del re (12 candidature) e, in maniera un po’ inaspettata, Il Grinta dei fratelli Coen (10 nomination).

Bene anche The social network e Inception, entrambi a quota 8 nomination e The Fighter con 7. Ma tra i nomi rimasti fuori a sorpresa dalla categoria di miglior regista c’è Christopher Nolan, nominato invece per la miglior sceneggiatura originale. Tra i delusi anche Ben Affleck con il suo The Town dato forte alla vigilia e che si deve accontentare invece della sola nomination al miglior attore non protagonista (Jeremy Renner).

Possono fare festa invece i fratelli Coen con il loro Il Grinta nominato in tutte le categorie principali; tra le altre pellicole entrate tra i 10 miglior film dell’anno ci sono anche 127 ore con James Franco (nominato come miglior attore protagonista), l’indipendente Winter’s Bone e Toy Story 3, il terzo film d’animazione nella storia a essere candidato tra i film principali.

Tra le pellicole straniere sapevamo già dell’esclusione dell’Italia; a contendersi il premio saranno quindi il greco Dogtooth, il danese In un mondo migliore, il canadese Incendies, l’algerino Hors-la-loi e il messicano Biutiful (con Javier Bardem nominato anche come miglior attore). Tra le attrici Nicole Kidman con Rabbit Hole e la giovane rivelazione Jennifer Lawrence di Winter’s Bone proveranno a dare del filo da torcere alla favorita Natalie Portman, già vincitrice del Golden Globe.

Ecco le nomination delle categorie principali:

Miglior film: 127 ore, Black Swan, The Fighter, Inception, I ragazzi stanno bene, Il discorso del re, The social network, Toy story 3 – La grande fuga, Il Grinta, Winter’s Bone.

Miglior attore protagonista: Javier Bardem per Biutiful, Jeff Bridges per Il Grinta, Jesse Eisenberg for The social network, Colin Firth per Il discorso del re, James Franco per 127 ore.

Miglior attrice protagonista: Annette Bening per I ragazzi stanno bene, Nicole Kidman for Rabbit Hole, Jennifer Lawrence per Winter’s Bone, Natalie Portman for Black Swan, Michelle Williams per Blue Valentine.

Miglior regista: Darren Aronofsky per Black Swan, Ethan Coen e Joel Coen per Il Grinta, David Fincher per The social network, Tom Hooper per Il discorso del re, David O. Russell per The Fighter

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Natalie Portman
  • Oscar