Roger Vivier collezione Primavera-Estate 2019

Silhouette, colore ed esclusività sono i tratti distintivi delle nuove creazioni della Maison, messe in scena in un hotel delle meraviglie.

Moda

La Paris Fashion Week è stata l’occasione per Gherardo Felloni, nuovo direttore creativo di Roger Vivier, di allestire il suo Hotel Vivier, un set  delle meraviglie in cui ha mostrato la sua collezione Primavera-Estate 2019 di scarpe e borse.

Subentrato a Bruno Frisoni a marzo del 2018, lo stilista toscano ha debuttato con una serie di proposte nate dall’esplorazione negli archivi della Maison, per ispirare un nuovo vocabolario creativo. Nella sua immaginazione, le donne sono come fiori in un giardino – romantico ma talvolta abbandonato – dove tante varietà hanno trovato liberamente il loro giusto spazio.

Così, varcare la soglia dell’Hotel Vivier è come entrare nella sequenza delle scene di un film, un luogo affascinante nel quale i visitatori sono invitati a scoprire il mondo di Roger Vivier.

Hotel Vivier è un luogo assolutamente unico, dove le donne rivelano tutta la ricchezza, la complessità, la bellezza e l’intensità delle loro personalità. Così come negli anni ho intrapreso un viaggio di scoperta per cogliere le loro tante sfaccettature, i miei ospiti faranno le loro scoperte in ogni angolo e all’interno di ogni stanza, incontrando archetipi di personaggi che mi ispirano ogni giorno”, ha detto Gherardo Felloni.

Hotel Vivier (Courtesy Press Office)

Sei donne e cinque stanze: cinque professioni artistiche che riflettono il loro lavoro e la loro vita. Prima di incontrare alcune di loro, la padrona di casa accoglie i suoi ospiti in questo palazzo incantevole accompagnandoli nella scoperta della storia.

Hotel Vivier (Courtesy Press Office)

La Scultrice, la Fotografa, la Ballerina, la Cantante Lirica, e l’Attrice: ognuna interpreta un ruolo; ogni stanza ha la sua telecamera che gira scene in tempo reale e le proietta sugli schermi all’ingresso dell’hotel, mettendo i visitatori al centro dell’esperienza cinematografica.

Hotel Vivier (Courtesy Press Office)

Sono tre gli elementi in cui si sintetizza l’essenza di Roger Vivier: silhouette, colore ed esclusività. Ognuno di essi è articolato secondo nuove modalità.

Galleria di immagini: Roger Vivier collezione Primavera-Estate 2019, le foto

La distintiva silhouette risalta grazie al tacco medio che crea un look moderno con un tocco di eleganza couture.

Hotel Vivier (Courtesy Press Office)

Ricca la palette di colori proposta, audace dichiarazione di stile e mezzo per proiettare la gioia di vivere e la positività che hanno sempre fatto parte del DNA della griffe.

Roger Vivier SS 2019 (Courtesy Press Office)

Esclusività: scarpe e borse sono opere d’arte uniche che mostrano un’eccezionale artigianalità, una creatività senza freni; splendide le calzature raffinate e decorate con piume, cristalli, fili intrecciati.

Roger Vivier SS 2019 (Courtesy Press Office)

Nel cuore della collezione, pulsano le creazioni Très Vivier che continuano sul solco segnato dalle mitiche décolleté prese d’assalto dal mondo della moda negli anni ’60. La grande fibbia quadrata in metallo rende omaggio all’estetica delle originali, in una miriade di materiali colori e texture.

Roger Vivier SS 2019 (Courtesy Press Office)

E per abbinarsi in maniera perfetta alla lineaViver, ecco la nuova borsa Très Vivier con fibbia oversize: per un’eleganza sfrenata.

Roger Vivier SS 2019 (Courtesy Press Office)

Credits foto:

  • Roger Vivier | Ufficio Stampa