X-Men: Dark Phoenix, trama, cast e recensione del film con Jennifer Lawrence

Al cinema in Italia dal 6 giugno il dodicesimo film della saga sui mutanti dei fumetti Marvel: ecco cosa vedrete in questo nuovo avvincente capitolo.

Spettacolo

Dodicesimo film dell’universo X-Men, arriva in sala il 6 giugno X-Men: Dark Phoenix diretto da Simon Kinberg e interpretato da Jennifer Lawrence, Michael Fassbender, Sophie Turner e James McAvoy.

Dopo quasi vent’anni dal  primo film, X-Men, del 2000 diretto da Bryan Singer, la saga dei supereroi mutanti arriva al suo culmine, con la  trasformazione di Jean Grey nell’essere più potente dell’intero universo.

Scopriamo trama, cast, recensione e uscita in questo nuovo avvincente capitolo della saga sui mutanti dei fumetti Marvel.

Una scena di X-Men: Dark Phoenix (Courtesy Press Office)

La trama di X-Men: Dark Phoenix

Nel corso di una missione nello spazio ad altissimo rischio, Jean Grey resta quasi uccisa quando viene pervasa da un’entità cosmica che le conferisce poteri incredibili, mai posseduti prima da nessuno dei mutanti. Quando torna sulla Terra, cerca di gestire questi poteri quasi divini di cui è entrata in possesso e che non riesce a contenere, arrivando persino a ferire le persone che ama. Le sue azioni creano una frattura fra gli X-Men che si ritrovano profondamente divisi proprio in un momento in cui sono chiamati ad affrontare il nemico più pericoloso con cui si siano mai misurati.

Sophie Turner in X-Men: Dark Phoenix (Courtesy Press Office)

Dove eravamo rimasti con la saga dell’universo X-Men

Dopo aver visto in X-Men: L’inizio l’origine del gruppo degli X-Men, capitanati da Charles Xavier, e della Fratellanza dei Mutanti, guidati da Magneto, negli anni Sessanta, e aver seguito due linee temporali, mostrando da una parte un futuro post-apocalittico, risultato degli eventi di X-Men: Conflitto finale, dall’altra un passato ambientato negli anni settanta, successivo a X-Men: L’inizio, gli X-Men hanno salvato il genere umano dall’estinzione e da Apocalisse. X-Men: Dark Phoenix prende il via dieci anni dopo e mostra gli X-Men in una condizione in cui non erano mai stati prima, quella di eroi nazionali.

Michael Fassbender e Sophie Turner in X-Men: Dark Phoenix (Courtesy Press Office)

Il cast del film

  • Jennifer Lawrence, premio Oscar nel 2013 per Il lato positivo, è Mystica, la mutaforma Raven, dal 2011 nel film X-Men – L’inizio diretto da Matthew Vaughn; personaggio che torna ad interpretare anche nell’ultimo film della quadrilogia originale degli X-Men, X-Men – Giorni di un futuro passato e in X-Men – Apocalisse, del 2016, entrambi diretto da Bryan Singer.
  • Anche James McAvoy, diventato celebre grazie al ruolo di Robbie Turner nel film Espiazione di Joe Wright, è la quarta volta che veste i panni del giovane Charles Xavier.
  • Sophie Turner, la Sansa Stark de Il Trono di Spade, è stata scelta nel gennaio 2015 dal regista Bryan Singer per interpretare la versione adolescente della mutante Jean Grey nel film X-Men: Apocalisse, uscito nel 2016, ruolo che riprende nel 2019 in X-Men: Dark Phoenix come protagonista.
  • Michael Fassbender (due volte candidato agli Oscar) è Magneto, il cui vero nome è Erik Magnus Lehnsherr. Fassbender interpreta dal 2011 il potente mutante capace di manipolare metalli e campi magnetici, amico e antagonista di Charles Xavier.
  • Jessica Chastain è l’aliena mutaforma. L’attrice californiana è per la prima volta nel cast dell’universo X-Men.
  • Nel cast ci sono anche Nicholas Hoult (Hank/Bestia), Tye Sheridan (Scott/Ciclope) e Alexandra Shipp (Ororo/Tempesta).
  • Il film è stato scritto e diretto da Simon Kinberg.
Sophie Turner e Jessica Chastain in X-Men: Dark Phoenix (Courtesy Press Office)

La recensione

Effetti speciali al servizio della storia: l’ultimo capitolo dei mutanti Marvel è uno dei rari casi di blockbuster sui supereroi in cui la spettacolarizzazione non prevale sul racconto, ma si limita a enfatizzarla. Sarà per il dna stesso degli X-Men, che da sempre pongono l’accento sulla possibilità o meno di integrare ciò che è diverso, sarà per l’andamento di questo nuovo atto, dove alla base sta la grande questione su cosa fare quando è una persona amata che minaccia il proprio mondo.

Film in definitiva gradevole, anche per i non appassionati del genere, che non si troveranno soverchiati da superflui e infiniti scontri finali. È tutto misurato in questa che parrebbe essere l’ultima prova di Simon Kinberg in fatto di X-Men e la consacrazione, se ce ne fosse bisogno, di Sophie Turner, che dismesse le vesti della figlia del lord di Grande Inverno (de Il trono di spade) si avvia verso una florida carriera fatta già di importanti contratti (non ultima la sua presenza tra le testimonial Louis Vuitton).

Da segnalare, in perfetta linea con il #metoo, la battuta affidata a Raven/Mystica, interpretata da Jennifer Lawrence: “Voi uomini sporcate e sta a noi ragazze sistemare“.

Una scena di X-Men: Dark Phoenix (Courtesy Press Office)

Uscita del film

X-Men: Dark Phoenix, scritto e diretto da Simon Kinberg, esce nei cinema in Italia il 6 giugno distribuito da Twentieth Century Fox.

Credits foto:

  • X-Men: Dark Phoenix | Ufficio Stampa