Chi l’ha detto che anche una metropoli non possa essere romantica: basta poco infatti per lasciarsi sorprendere dai luoghi più romantici di Milano.

Conosciuta soprattutto per essere la frenetica capitale della moda, del business e dello shopping, il capoluogo lombardo nasconde in realtà un insospettabile cuore fatto di scorci poetici e scenari suggestivi che hanno il sapore di epoche lontane e che possono diventare la cornice ideale per trascorrere una piacevole giornata in tete-à-tete. Si può scegliere per una serata a due o, se si viene da fuori città, per un weekend romantico fuori porta.

A Milano ci si può perdere, mano nella mano, tra le caratteristiche vie di zona Brera, si può passeggiare lungo i Navigli tra localini e bistrot o ancora sedersi e godersi un po’ di pace nei chiostri ricchi di storia dell’Università Statale, oltre che mangiare in uno dei tanti ristoranti. Lontana dai suoi ritmi frenetici, insomma, Milano può trasformarsi in una città a misura di innamorati e fidanzatini.

Ecco, allora, i 10 luoghi più romantici della città.

  1. Navigli. Tra gli scorci più romantici della città, ci sono sicuramente i Navigli, zona di locali caratteristici con tavolini all’aperto e di case stile Vecchia Milano con i loro deliziosi balconi fioriti. L’angolo più romantico in assoluto? Vicolo dei Lavandai, storico vicolo del Naviglio Grande che fino agli anni Cinquanta veniva usato dalle donne per lavare i panni.
  2. Giardini di Porta Venezia. Oggi intitolati a Indro Montanelli, sono gli storici giardini nella centralissima Porta Venezia. Si tratta del primo parco istituito nel ‘700 ad uso pubblico e con impianto alla francese. Romanticissimo il laghetto centrale, ma anche la vista su Palazzo Dugnani e l’allegro trenino per i piccoli.
  3. Brera. Tra le zone più romantiche della città impossibile non citare Brera, con i suoi bistrot e i suoi negozietti artigianali. Il quartiere inoltre è stata la dimora di molti artisti del 1800 ed ospita oggi la celebre Pinacoteca. Qui è conservato il dipinto più romantico di sempre, il famoso “Bacio” di Hayez.
  4. Arco della Pace. Al centro di Piazza Sempione risiede uno dei monumenti simbolo della città, il maestoso Arco della Pace, circondato da una vasta area verde e da suggestivi locali dove sorseggiare un drink fino all’alba. Ma per un momento di puro romanticismo basterà sedersi in una delle panchine della zona.
  5. Chiesa Santa Maria presso San Satiro. Tappa ideale di una passeggiata romantica anche la bellissima chiesa di Santa Maria presso San Satiro nella centrale Via Torino. Entrando si viene subito colpiti dalla meravigliosa abside completata da colonne e decorazioni: avvicinandosi si scopre però che si tratta di una magistrale illusione ottica, opera del Bramante.
  6. Santa Maria delle Grazie. Tra i luoghi più affascinanti e insieme romantici della città anche la storica Chiesa il cui refettorio  conserva un affresco celeberrimo, il Cenacolo di Leonardo da Vinci. La Chiesa è stata dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco.
  7. Planetario. Cosa c’è di più romantico di un bacio sotto le stelle? Se a Milano risulta difficile ammirare il firmamento (quello vero), c’è comunque il Planetario, dotato di un ingegnoso macchinario che proietta e rappresenta l’immagine degli astri e il loro movimento sulla volta celeste.
  8. Torre Branca. Scambiarsi un bacio appassionato ad alta quota? L’ideale allora è una visita nella milanese Torre Branca, all’interno del Parco Sempione. Alta 108,60 metri, rappresenta ormai uno dei luoghi-simbolo della città ed è dotata di ascensore interno che consente la salita al belvedere.
  9. Acquario Civico. Forse in pochi sanno che a Milano risiede uno degli acquari più antichi d’Europa. Suggestivo, con le sue sale illuminate dalle luci provenienti dalle vasche, è una tappa ideale per un insolito quanto romantico pomeriggio a due.
  10. Chiostri dell’Università Statale. Infine, imperdibile una sosta nei romantici chiostri dell’Università Statale, in Via Festa del Perdono, con i loro verdi cortili. Sono, ovviamente, tra i luoghi più frequentati dagli studenti, ma non solo, perché sedersi tra una colonna e l’altra a godersi un pomeriggio di sole è un’esperienza da provare per tutti.