Rifare il letto la mattina: questo gesto divide praticamente le persone in due categorie, in chi lo compie e chi invece lascia lenzuola, coperte e copriletto come si trovano nel momento in cui ci si è alzati.

Un recente sondaggio di Houzz Inc., piattaforma online leader nell’arredamento, progettazione e ristrutturazione d’interni e d’esterni, ha rivelato che, tra gli utenti di sette paesi differenti (Regno Unito, Australia, Germania, Italia, Francia, Spagna e Russia), almeno il 60% degli intervistati rassetta le lenzuola ogni mattina.

E se da una parte è fondamentale, prima di sistemare il letto, far prendere aria alle lenzuola e scuotere i cuscini per contrastare la proliferazione degli acari che si beano di calore e umidità, dall’altra sono tanti i motivi per rifare il letto la mattina: ecco le 5 ragioni più influenti.

  1. Instilla un atteggiamento propositivo. Essere attivi subito dopo il risveglio non è solo un gesto, ma rispecchia un modo di fare che riflette l’approccio alla vita stessa: chi rifà il letto con regolarità coltiva un atteggiamento propositivo che va oltre i minuti spesi a sistemare le lenzuola ed è un modo per sviluppare una serie di buone abitudini a catena.
  2. Fa trovare la casa in ordine al rientro la sera. Fare il letto al mattino permette di rientrare nel pomeriggio o la sera e trovare una casa e una stanza ordinata: un piacere non da poco di cui godere ogni giorno.
  3. È di buon esempio per tutta la famiglia. Quando si vive con un compagno o con dei figli è fondamentale che ognuno faccia la propria parte per mantenere in ordine la casa, altrimenti il caos regnerebbe sovrano: rifare il proprio letto al mattino è di buon esempio affinché ogni membro si occupi dei suoi spazi.
  4. Permette di riposare meglio la notte. A letto si trascorre il 30% della vita, per questo è importante trovare la sera, nel momento di coricarsi, un letto ben fatto per stare comodi e sentirsi coccolati.
  5. Rifarlo la sera sarebbe più faticoso. Rifare il letto richiede lo stesso tempo e la stessa energia in qualunque momento della giornata: perché rifarlo la sera, quando si ha sulla spalle la stanchezza di un’intera giornata di lavoro e di impegni? Meglio togliersi il pensiero al mattino, quando si è più freschi e la routine vi avrà fatto acquisire gesti rapidi e efficienti.