Adriano Celentano chiama Annozero per dire la sua sul sindaco uscente di Milano e candidata alle elezioni Letizia Moratti e per approfondire altri temi che gli stanno a cuore. Celentano si conferma un vero e proprio guru, capace di coniugare la propria arte e la propria notorietà in modo da apportare il proprio contributo alla società in cui viviamo.

Così, il cantante ha chiamato in trasmissione Michele Santoro: una lunga telefonata in cui si è tolto una serie di sassolini dalla scarpa come l’applauso da parte di Confindustria per l’assoluzione della Thyessen Krupp, ma anche l’ipotesi nucleare che sarà sottoposta agli italiani al referendum del prossimo giugno.

Galleria di immagini: Letizia Moratti e Giuliano Pisapia

A questo proposito ha suggerito, nel caso in cui i seggi fossero chiusi, di scrivere il proprio pensiero contro il nucleare e lasciarlo sotto la porta dei seggi, in modo che al mattino ci siano milioni di pareri contro il nucleare.

Per quanto riguarda la Moratti, Celentano ha parlato anche di decadenza per Milano:

“Milano non è più la città di Leonardo Da Vinci per colpa dei governi di centro destra. Attaccando Pisapia, Letizia Moratti ha estratto una pistola e si è sparata sui piedi e non si vota una che si è sparata da sola.”

Così, Annozero ha registrato un importante dato auditel, vincendo la guerra degli ascolti per la serata di ieri. Il risultato registrato da Annozero è stato un totale di 5.542.000 spettatori e ben il 21,23 per cento di share.