Alicia Vikander: un nome che, improvvisamente, è sulla bocca di tutti. La bella svedese ha infatti vinto l’Oscar come migliore attrice non protagonista per il film “The Danish Girl” di Tom Hooper, in cui ha recitato al fianco di Eddie Redmayne (che però, stavolta, è tornato a casa senza statuetta). Creatura deliziosa, dolce e sempre sorridente, Alicia non fa nulla per nascondere di avere (oltre che il talento), determinazione e una forte personalità.

Ecco 7 cose che dovete sapere assolutamente su Alicia Vikander.

Galleria di immagini: Oscar 2016: i look delle star

  1. È fidanzata con Fassbender. È inutile girarci intorno: la prima cosa che abbiamo notato nel momento della sua proclamazione era il bel fusto seduto al suo fianco, ovvero Michael Fassbender. I due non sono abituati a sfilare insieme sul red carpet, ma ormai non fanno più nulla per nascondere la loro love story, iniziata segretamente alla fine del 2014 durante le riprese del film “The Light Between Oceans” (non ancora arrivato nelle sale).
  2. Vive a Londra. Alicia è nata a Göteborg, in Svezia, ma da qualche tempo si è trasferita a Londra. I maliziosi dicono che dietro a questa scelta non ci siano solo motivi professionali (anche Michael Fassbender vive lì).
  3. È figlia d’arte. Il padre della ragazza, Svante Vikander, è uno psichiatra mentre la madre è l’attrice Maria Fahl Vikander. Che la passione per la recitazione l’abbia ereditata da lei?
  4. Sogni da ballerina. In realtà, da bambina, Alicia sognava di diventare una ballerina. Prima ha studiato presso la Royal Swedish Ballet School, poi ha partecipato ad alcuni musical al Teatro dell’Opera di Göteborg, prima di trasferirsi a Stoccolma per andare avanti con la sua formazione. Seguono una serie di viaggi all’estero, che la portano a frequentare anche la School of American Ballet di New York.
  5. La depressione. I suoi sogni danzanti si sono poi infranti a causa di un incidente, che l’ha costretta ad appendere le scarpette al chiodo. Alicia ha passato un brutto momento a livello emotivo, che l’ha portata fino alla depressione. Per fortuna dopo un periodo di analisi (non dal padre) si è ripresa.
  6. Gli inizi con Anna Karenina. Alicia ha quindi scoperto di avere una certa passione per la recitazione e ha iniziato a fare sul serio, studiando e partecipando a vari provini. Dopo una serie di produzioni svedesi, nel 2012 viene scelta da Joe Wright per il ruolo di Kitty in “Anna Karenina”. Seguono altri film di successo internazionale come “Il quinto potere”, “Ex Machina” e “Operazione U.N.C.L.E.”.
  7. Icona di stile. L’attrice è diventata ormai anche icona di stile, tanto che lo scorso anno Louis Vuitton l’ha voluta come testimonial.