Amal Clooney è arrivata alla Mostra del Cinema di Venezia 2017 in compagnia del marito George Clooney, che domani presenterà il suo nuovo film da regista, Suburbicon (nel cast Matt Damon, Julienne Moore, Noaj Jupe e Oscar Isaac), presente tra i film in concorso.

L’avvocato per i diritti umani, sbarcata ieri sera in Laguna, si è mostrata per la prima volta in pubblico dopo la nascita dei due primogeniti della coppia, i due gemelli Ella e Alexander Clooney, ed è apparsa in forma smagliante mentre usciva dall’Hotel Cipriani prima di andare a fare un giro in barca con il marito.

La moglie di George Clooney indossava un abito nero longuette da sera senza spalline e con corsetto a cuore, impreziosito da veli di tulle a pois bianchi, di Ermanno Scervino, che ha abbinato a sandali a punta con il tacco color blu elettrico. Per completare il look, Amal Clooney ha scelto un rossetto rosso, pendenti di diamanti e un semi-raccolto come acconciatura.

La coppia ha trascorso diverso tempo nella villa che George ha sul Lago di Como, prima di arrivare a Venezia. L’attore di Ave! Cesere ha parlato anche della sua nuova vita da padre di due gemelli. “Improvvisamente sei responsabile per altre persone, è terrificante”, ha spiegato George Clooney ad Associated Press, “Amal è come un’atleta olimpica, sta andando veramente bene”.

“In questo momento il mio lavoro consiste nel cambiare pannolini e portarli in giro per un po’. Non avrei mai pensato di diventare genitore di due gemelli all’età di 56 anni”, ha continuato. “Non fate piani. Bisogna solo godersi il giro di giostra”.

Suburbicon è il sesto film da regista di George Clooney: dopo Le idi di marzo e Monuments Men, il sex symbol si è cimentato in una commedia-giallo ambientata nel 1959 nella città modello di Suburbicon, dove il marito e padre di famiglia Gardner Lodge rimane coinvolto in una spirale di violenza e inganno che si nasconde sotto la superficie innocua della città.