Linee pulite, geometrie taglienti e colori brillanti, che variano dal bianco al nero, toccando ogni singola sfumatura: sempre più persone si stanno lasciando sedurre dal fascino dell’arredamento moderno, che scaccia via il ricordo di una casa troppo tradizionale.

Ma come non sbagliare nella realizzazione di un arredamento moderno per la propria casa? Come evitare di mescolare troppi stili, dando vita ad un ambiente sgradevole? Ecco 7 consigli per non sbagliare e godersi la propria casa dall’arredamento moderno.

  • Pavimenti: il primo consiglio per un arredamento moderno è quello di scegliere un pavimento che sia in grado di sintetizzare al meglio il concept della casa. Meglio superfici marmoree o scure, cercando di evitare il più possibile parquet e ceramica, salvo i casi di materiali particolarmente chiari o dai colori intensi.
  • Elettrodomestici: questi sono fondamentali per l’ottima riuscita di un arredamento moderno. Essi, infatti, devono essere scelti per dare quanta più coerenza possibile agli spazi, preferendo gli elettrodomestici dai colori metallici e riflettenti. Essi dovranno essere disposti nella casa senza provocare un senso troppo eccessivo di pienezza.
  • Pareti: a differenza di quanto accade con l’arredamento tradizionale, l’arredamento moderno richiede pareti pulite, preferibilmente bianche. L’avorio ed il crema sono vivamente sconsigliate in quanto ricostruirebbero un ambiente troppo rustico.
  • Colori: un altro consiglio da rispettare nella scelta di un arredamento moderno è anche quello di scegliere tonalità cromatiche, per ripiani, accessori e complementi d’arredo, quanto più tenui possibili, che non infastidiscano la vista e che diano una sensazione di profondità.
  • Stili: il quinto consiglio da osservare è quello di accostare i giusti stili e le tendenze, senza lasciarsi prendere dal fascino di ogni singolo complemento di arredamento moderno. In questo caso, è fondamentale fare differenza tra una corrente minimal ed una industriale, da quelle più contemporanee a quelle revival.
  • Altezze: un penultimo dettaglio con cui gioca molto l’arredamento moderno è quello delle altezze e delle profondità. Per il bagno, ad esempio, sono da preferirsi sanitari sospesi, così come le lampade a sospensione o complementi che diano maggiore ampiezza all’ambiente.
  • Gusto: infine, come in tutte le cose, anche nella scelta dell’arredamento moderno deve prendere il sopravvento il gusto, senza però ricadere nel kitch o nell’esasperazione, che provocherebbero un effetto completamente opposto a quello desiderato.