Leonardo.it ha avuto il piacere di fare due chiacchiere con Barbara D’ Urso, attrice e conduttrice televisiva dalla carriera costellata di successi. Dal cinema, al teatro, alle fiction, alle conduzioni in tv, fino all’editoria; Maria Carmela D’ Urso (questo è il suo vero nome), nata a Napoli sotto il segno del Toro, è sicuramente una dei personaggi di maggior spicco dello showbiz italiano. Barbara ci ha raccontato dei suoi progetti e il suo rapporto con i social network (foto by InfoPhoto).

Da dov’è nata l’idea di un mensile come “B Magazine” in un periodo di grande crisi come questo per l’editoria?

“E’ una cosa che avevo già in mente da un paio di anni, mi piaceva come idea. C’è tanta gente che mi segue, sono più di 2 milioni e mezzo le persone che tutti i giorni mi seguono e mi chiedono “come fai?”. Sul “come faccio” ci avevo già scritto un libro “ecco come faccio” appunto, dove avevo raccontato cosa mi piaceva fare, com’era la mia quotidianità, la mia alimentazione, i consigli sul benessere. Allo stesso modo con B Magazine voglio dare dei consigli anche pratici, spiegare i miei piccoli segreti di bellezza magari (visto che c’è gente che mi chiede come riesco ad essere ancora così in forma a 57 anni), svelare curiosità, il mio stile di vita, comunicare con le persone. Panini ha creduto in questo progetto, ha deciso di investire, da topolino è passato a “Nonna Papera”. E’ il primo magazine senza una pagina di pubblicità ed è stata una sfida per entrambi. Il primo numero è andato benissimo, il secondo è già in edicola.”

Nel Mensile in edicola ci sono suggerimenti per le vacanze, l’abbronzatura, le diete e quant’altro: sembra quasi una chiacchierata tra amiche, è questo il messaggio che vuoi trasmettere?

“E’ esattamente quello, una semplice chiacchierata con le amiche. Ci sono tanti piccoli suggerimenti, tante curiosità che desideravo condividere con le persone. Avevo scoperto ad esempio che a Ponza chi collaborasse come volontario supportando e contribuendo alla pulizia dell’isola avrebbe potuto alloggiare gratis, mi sembrava una notizia interessante che meritava di essere raccontata. Un altro esempio di consigli presenti nel mensile è: come fare un bel mobile ai propri figli per la camera, sono io per prima a farlo, e sulla base della mia esperienza ho piacere a dare spunti ai miei lettori.”

Cosa pensa dei Social Network? Quale ti piace di più?

“Io mi diverto molto su Instagram, mi piace il fatto che si possa postare una foto lì e poi condividerla anche su Facebook e Twitter. Mi piace tanto anche il mio blog carmelitasmack.it, dove realizzo dei video simpatici con amici, come ad esempio col mio amico The Mentalist, che spiega come comportarsi in caso di attacchi di rabbia”.

Li usa direttamente lei o li fa gestire da professionisti del settore?

“Per quanto riguarda il mio blog, essendo sotto testata Mondadori, Donna Moderna, ci sono delle persone dedicate che se ne occupano, io curo la parte video. Mentre per quanto riguarda gli account Twitter, Facebook e Instagram sono io che li gestisco direttamente.”

Cosa pensa delle critiche che, a volte, arrivano da lì?

“ Io credo che le persone come me, che hanno un carattere ben delineato, siano amatissime oppure odiatissime. Se fossi soggetta a commenti tiepidi sarei una persona noiosa. Internet è un luogo in cui tanti si celano dietro l’anonimato. Io quando leggo gli insulti sorrido. Ci sono persone che hanno bisogno di sfogarsi in quel modo e a me dispiace per loro, non mi arrabbio.”