Da qualche mese a questa parte Belen Rodriguez è al centro di una vicenda alquanto scomoda che vede una fattura non pagata per la realizzazione del suo abito da sposa.

Non so bene cosa sia successo” aveva dichiarato la showgirl ai microfoni di Striscia la NotiziaProbabilmente una discussione tra lo stilista che mi ha regalato l’abito e la sarta, che gli ha fatto una fattura di 60.000 euro. Si vede che non si sono messi d’accordo per bene.

A quanto pare Belen aveva effettivamente ragione; un noto quotidiano ha riportato nelle ultime ore quanto detto dallo studio legale che assiste la Sartoria Alta Moda Angela Formaggia che ha confezionato l’abito. Tutta la vicenda girerebbe attorno a tre abiti: due di Belen, per la cerimonia e per la festa celebrata dopo di questa, e uno della sorella Cecilia.

Il legale della sartoria ha voluto precisare la vicenda, sollevando Belen da qualsiasi responsabilità:

La fattura, datata 31 ottobre, nonostante ripetuti solleciti e tentativi di composizione bonaria della vicenda non andati a buon fine per il rifiuto del signor Carlotta di incontrare la titolare della sartoria, non solo non è mai stata pagata, ma lo stesso stilista ha rilasciato alla stampa dichiarazioni, secondo cui alla sartoria non sarebbe stata corrisposto ‘alcun compenso perché il ritorno d’immagine costituiva una retribuzione più che vantaggiosa’. Tali dichiarazioni sono totalmente infondate: non c’è mai stato alcun accordo in tal senso né alcun ritorno d’immagine. L’unica persona tenuta al pagamento degli abiti in questione era, e resta, il signor Daniele Carlotta.

Difatti lo stesso stilista, Daniele Carlotta, che ha commissionato alla maison il lavoro aveva dichiarato a suo tempo: “La notizia in cui si riferisce che la signora Belen Rodriguez dovrebbe ancora pagare il conto del proprio abito da sposa, oltre a quello della cerimonia e della sorella Cecilia ad un atelier di Milano è destituita di ogni fondamento. Questo perché tutti gli abiti sono creazioni dello stilista Daniele Carlotta, che ne ha fatto gentile omaggio” dichiarando poi quanto detto dal legale, ovvero che i tessuti per gli abiti indossati da Belen e Stefano sono stati forniti dallo stilista, e che poi l’accordo era che per la lavorazione non sarebbe stato corrisposto alcun compenso, dato che il ritorno d’immagine era già una retribuzione più che vantaggiosa.

In conclusione, Belen (foto by InfoPhoto) ha accettato semplicemente il regalo dello stilista, ma il legale ha deciso di intraprendere le opportune azioni legali per recuperare il credito.

Galleria di immagini: Belen Rodriguez Libro: le immagini più belle della showgirl