All’inizio degli anni Trenta le donne erano stanche di lottare contro le loro forme femminili: smisero i panni fanciulleschi e iniziarono a indossare abiti che regalavano all’aspetto morbidezza e sottolineavano il punto vita.

Era finito il tempo dei cappelli a falde larghe e a cloche che nascondevano le fronti, i piccoli copricapi permettevano al sole di illuminare i volti che si abbronzavano e facevano un effetto totalmente diverso sui nuovi vestiti scollati.

Tra gli accessori più in voga per i capelli anni Trenta le retine, subito adottate (in particolar modo nella versione a maglia scintillante) dalle dive di Hollywood come June Allyson, Joan Crawford, Linda Darnell, Greta Garbo, Merle Oberon e Barbara Stanwyck.

In principio le acconciature restarono ancora abbastanza vicine alla testa, come in voga negli anni Venti, ma prediligevano già le onde. A partire dal 1932 lo stile iniziò ad ammorbidirsi, e al gioco di onde si aggiunse maggior volume: le curve delle ciocche, profonde, erano sempre più sensuali.­­ Ecco come realizzare in casa i capelli anni Trenta per un’acconciatura in pieno stile anni Trenta.

Occorrente

  • prodotto per proteggere i capelli dal calore di fon e piastra
  • mollette a becco di cicogna
  • spazzola a rullo
  • pettine a denti larghi

Il taglio di partenza ideale è un caschetto a strati con frangetta alla Betty Page, ma questa acconciatura è perfetta anche con capelli lunghi e la parte anteriore sensualmente riportata da un lato all’altro, alla Gilda.

Come fare le onde

Dopo lo shampoo, con in capelli ancora umidi, pettinati e cosparsi con il protettore, dividete i capelli con riga centrale o laterale, a seconda del gusto. Separate, poi, i capelli in ciocche e arrotolatele una per volta intorno al pollice, fermandole una per una con le mollette.

A seconda della lunghezza dei capelli predisponete, in verticale, due, tre o quattro riccioli, variando il diametro tra 2 e 3 centimetri per acquistare naturalità. Proseguire fermando i rotolini di ciocche con le mollette da un lato e dall’altro della testa: una volta terminato asciugate la testa con il fon e, infine, liberate i ricci.

Sistemateli e allargateli con il pettine ma senza pettinarli del tutto. Con phon e spazzola a rullo, curvate la frangetta o create un’onda da un lato all’altro della fronte per ultimare il look vintage.

Foto: Shutterstock