Chanel Boot: sono loro i must have della moda autunno inverno 2017-2018, presentati da Karl Lagerfeld durante le sfilate parigine del prêt-à-porter. D’altronde la passione di Gabrielle Chanel per gli stivali viene da lontano, visto il suo amore per la vita all’aria aperta e i cavalli. E Coco, si sa, ha saputo declinare in modo personale e fuori dagli schemi un nuovo modo di intendere la femminilità senza mai abdicare alla libertà.

Femminili e comodi gli Chanel Boot, così allora come oggi. Sono gli anni Venti quando, a Eaton Hall, la casa di campagna del Duca di Westminster (con cui la stilista intratteneva in quegli anni una liaison), Mademoiselle sceglie di indossare gli stivali per camminare nel parco del castello e per cavalcare. Dal 1958, li abbina con disinvoltura ai suoi abiti in tweed, complice la passione condivisa per questo tipo d calzatura con Marie-Hélène Arnaud, la sua modella preferita. Nel 1966, “Women’s Wear Daily” spiega come i motorcycle boots di Chanel, realizzati da Raymond Massaro, a cui si deve la realizzazione della celeberrima slingback bicolore, per una maggiore flessibilità sono realizzati in feltro, blu, quasi nero e, talvolta, bianco e blu.

Le mie caviglie si gonfiano un po’, ma con gli stivali non si nota affatto! Un giorno ne faremo una collezione“, confidò la stilista al fedele Massaro.

Galleria di immagini: Chanel Boot, gli stivali must have della moda autunno inverno 2017-2018, le foto

Kaiser Karl, da sempre devoto alle passioni di Mademoiselle, ha iniziato con le collezioni prêt-à-porter autunno inverno 1991/92 e 1996/97 a introdurre gli stivali, per declinarli poi, di anno in anno, ora in versione overknee, ora in pelliccia, ora impreziositi di pregiatissimi ricami, nella Métiers d’Art del 2010, ora in semplice gomma.

Nella pre-collezione autunno inverno 2017-18, gli Chanel boot adottano un look urbano: bicolori, ultra-chic, in camoscio e raso, su cui fa bella mostra di sé la  firma Gabrielle Chanel, sottotitolato Coco, incisa nella pelle.

Sofisticate le nuance, dal beige al verde, dal bordeaux al blue royal fino al porpora, senza dimenticare il grigio e il burgundy, in linea con i colori di tendenza nella prossima stagione.

Il prezzo? Ancora non è dato sapere, ma – c’è da scommetterci – sarà sicuramente proibitivo, come compete a un must have da sognare fino ai prossimi saldi invernali.