In molte si domandano come eliminare la pancia, uno degli inestetismi più fastidiosi e combattuti dalle donne (per gli uomini, al contrario, pare rappresenti invece un fattore di fascino), oltre che tra i più diffusi. Anche alle più magre, infatti, capita di avere un po’ di grasso in più in quel punto e persino per loro non è facile eliminarla. Perché si forma? I motivi sono i più disparati, ma comunque per lo più legati allo stile di vita e ad una certa predisposizione. Una cosa è certa: per fare in modo che la pancetta vada via o almeno diminuisca, bisogna fare in modo che il nostro metabolismo inizi a funzionare correttamente, dato che parte tutto da lì, almeno fisicamente.

Ecco quindi qualche consiglio per combattere il problema della pancia gonfia e riuscire finalmente a vestirsi anche con abiti aderenti senza trattenere il fiato.

  • Fare esercizio fisico. Ve l’avranno detto centinaia di volte e magari vi siete ripromesse di farlo, però le vostre scarpette da running sono sempre rimaste nell’armadio. Correre e comunque ritagliarvi, in generale, dei momenti per del sano esercizio fisico non può farvi che bene soprattutto se, per motivi di lavoro, la vostra quotidianità è sedentaria. Bando quindi alla pigrizia: basta qualche piccolo sforzo per ottenere grandi risultati (nel tempo).
  • Bere tanta acqua e tè verde. Sarà scontato dirlo, ma non dimenticatevi mai di bere tanta acqua, almeno un litro e mezzo o due litri al giorno. Non solo elimina le tossine, ma vi aiuta a bruciare le calorie. All’acqua alternate del tè verde, che può portare numerosi benefici alla salute: tra le varie cose contiene antiossidanti e accelera il metabolismo.
  • Consumare spezie. Se non siete abituate ad usare le spezie in cucina, cominciate a farlo dato che accelerano il metabolismo. Consigliati, in particolare, pepe e peperoncino.
  • Diminuire gli zuccheri. Sappiamo che è difficile resistere alla tentazione dei dolci, ma cercate di diminuire il più possibile l’apporto di zuccheri semplici, che invece rallentano il metabolismo.
  • Consumare carboidrati nella prima parte della giornata. È importante valutare anche quando assumere alcuni elementi. Un esempio? I carboidrati è meglio mangiarli la mattina e per pranzo, perché la sera non fanno altro che appesantirvi e rendere il vostro metabolismo più pigro.