Prendersi cura delle unghie delle mani non è solo un’esigenza di tipo estetico ma costituisce la giusta attenzione verso un organo che come la pelle può mostrare lo stato di salute del nostro organismo. Se infatti le unghie sono rovinate, fragili o sfaldate molto probabilmente denotano la carenza di elementi come il calcio e la vitamina B.

Ecco perché la cura delle unghie passa attraverso una giusta alimentazione e le necessarie attenzioni esterne. Assumere latticini, sali minerali come il ferro lo zinco e il magnesio, presenti in frutta e verdura e soprattutto mangiare pesce, crostacei, grano, cerali, noci, mandorle può aiutare a mantenere intatta la cheratina di cui le unghie sono costituite e ad evitare che si spezzino a causa di una debolezza intrinseca.

=>LEGGI anche: unghie perfette, ecco cosa evitare

Un’altra accortezza è quella di utilizzare sempre i guanti per fare le pulizie e lavare i piatti, evitare di entrare a contatto con detersivi e prodotti chimici, lavare le mani con l’acqua fredda o comunque non troppo calda perché indebolisce le unghie. La pulizia è uno dei segreti per mantenere questa parte del corpo bella e sana ed evitare che si sviluppino infezioni.

Vediamo qualche semplice metodo casalingo per prendersi cura della salute e della bellezza delle proprie unghie. Per prima cosa vediamo come sono composte: la parte più esterna e dura è formata di cheratina, la mezzaluna bianca si chiama letto ungueale mentre la pellicina che si trova sopra la base dell’unghia si chiama cuticola.

=>LEGGI anche: cura del corpo fai da te, rimedi naturali

Per iniziare la cura delle unghie occorre fare uno scrub rivitalizzante, basta un cucchiaio di olio d’oliva, 10 gocce di olio di mandorla, il succo di mezzo limone e un cucchiaio di zucchero oppure del sale grosso. Unire tutti gli ingredienti, miscelare bene e stenderlo per almeno 10 minuti. Il limone schiarisce le macchie delle mani e rende più chiare le unghie, l’olio di mandorla lenisce le irritazioni e l’olio d’oliva idrata e rinforza.

Trascorsi i 10 minuti strofinare bene e sciacquare con acqua tiepida. A questo punto si passa alla manicure. Immergere le mani in una bacinella con acqua tiepida e bagnoschiuma per far ammorbidire le pellicine così che sarà più facile tagliarle con una forbicina.

Con una lima di cartone limare le unghie e poi massaggiare con dell’olio di germe di grano per idratarle. Infine stendere un velo di smalto trasparente e rinforzante. Se infine le unghie tendono ad ingiallirsi ecco un semplice metodo per sbiancarle: tagliare in due parti un limone e strofinare la polpa contro le unghie che risulteranno subito più bianche e pulite.