In ogni matrimonio ci sono delle cose che ognuno desidera avere. Ogni coppia ha la sua priorità e i singoli componenti della coppia ne hanno anche alcuni personali. Spesso si tratta di qualcosa di intangibile, più che qualcosa di materiale, come gioielli o diamanti, ossia tutto quello che serve a stare insieme e a rinvigorire quel grande sentimento chiamato amore. Ci si chiede spesso: cosa vogliono le donne? Sembra un interrogativo degno dei grandi misteri del Big Bang, ma in realtà è abbastanza comprensibile cosa possa desiderare una donna sposata, se sposata vuole rimanere.

Il primo desiderio della donna all’interno del proprio matrimonio è trascorrere del tempo di qualità insieme al proprio marito. È vero: quando si diventa una coppia sposata cambia un po’ tutto, ma non si vuole certo diventare una “vecchia coppia sposata”, intendendo con questa espressione una di quelle relazioni che si vedono nei drammi teatrali di John Osborne, in cui è l’incomunicabilità a farla da padrone. Niente barriere invisibili durante le partite di calcio, o visibili, magari a colazione con un giornale in mano che oscuri la visuale. L’amore è qualcosa che richiede il giusto tempo e la giusta considerazione: il risultato sarà assolutamente apprezzabile.

Molte donne lamentano di non aver un aiuto in casa. Suvvia, si è in tempi di parità sessuale, e quando si lavora entrambi, bisognerebbe comprendere che il tempo per badare a tutto sembra non bastare mai. Così, se l’uomo latita in cucina o nelle pulizie, meglio chiedere il suo aiuto e spiegargli quanto sia necessario. Nessun uomo che ci tenga alla propria donna è tanto egoista da non poter dividere il tempo con lei.

Il fatto che si condivida una routine quotidiana non vuol dire che si debba dare tutto per scontato. Gli apprezzamenti e i complimenti sono sempre graditi da tutti: un nuovo abito, una nuova pietanza tra i fornelli, o semplicemente qualcosa di già visto che si è sempre apprezzato, va espresso. L’autostima tende a scendere se si interrompe quel flusso di dare e ricevere amore che in una coppia risiede nelle piccole cose quotidiane.

Poi non devono mancare neppure i piccoli segni di affetto, come gli abbracci, i baci a fior di labbra, magari anche sulle guance o sulla fronte, come pure tenersi per mano quando si guarda un film o la TV. Anche se il tempo dell’adolescenza è passato da un pezzo, sono questi i piccoli gesti che aiutano la vicinanza, psichica e fisica all’interno anche della più collaudata delle coppie.

Infine, all’interno di un {#matrimonio} non deve mancare la comprensione. Molte dicono di comprendere il proprio marito, ma non è così, e anche gli uomini devono essere in grado di comprendere la propria moglie e sostenerla anche nella più dura delle battaglie. Questo non significa difendere una persona anche quando ha torto: in privato si può cercare di riportarla alla ragione, ma in pubblico la si deve difendere a spada tratta.

Fonte: Sheknows.