Se  ne sente spesso parlare, soprattutto in quei periodi dell’anno caratterizzati dalle sfilate, ma non tutti sanno cosa sia realmente la Camera della Moda. La camera della moda è un’associazione, senza scopo di lucro, che ha come obbiettivo la promozione della moda italiana, il suo coordinamento e la formazione dei giovani designer. Rappresenta i più alti valori culturali della Moda Italiana e si propone di tutelarne, coordinarne e potenziarne l’immagine, sia in Italia sia all’estero.

Fu fondata nel 1958 e inizialmente fu denominata “Camera Sindacale della Moda Italiana” per poi cambiare nome dopo qualche anno. A oggi rappresenta più di duecento aziende facenti parte del settore, come abbigliamento, pelletteria, calzature e accessori. Le attività principali della camera della moda sono l’organizzazione di eventi atti a promuovere il made in Italy. Sfilate, come quelle che si svolgono a Milano e a Roma – con i nomi di Milano Moda DonnaAltaRomaAltaModa -, mostre ed eventi più specifici che hanno come scopo la divulgazione della moda italiana.

La formazione dei giovani stilisti è un punto che sta molto a cuore a questa organizzazione. Allevare giovani menti, dargli la possibilità di mostrare al mondo cosa sono in grado di fare e renderli autonomi così da poter camminare con le loro gambe. Il mondo dei giovani designer è in espansione, questo grazie anche alle rinomate scuole di moda presenti sul territorio nazionale. La camera della moda dà loro la possibilità di avere una vetrina, una passerella nella quale mostrare le proprie creazioni. È un punto di riferimento per tutti gli addetti ai lavori, per chi vuole promuovere lo stile del Made in Italy, rappresenta i più alti valori della moda italiana e di questi ne è strumento di controllo. È il punto di riferimento per tutte le iniziative, nazionali ed internazionali, volte a promuovere la moda italiana. Rappresenta lo stretto legame che c’è tra moda e territorio, tra passione per questo settore e voglia di espandere e far conoscere i propri meriti.

I periodi della Settimana della Moda o, come è più spesso chiamata, Fashion Week sono quelli in cui le manifestazioni sono più accorpate. A Milano, solitamente, si svolgono in due periodi, febbraio e settembre, mentre a Roma a gennaio e a luglio. In queste settimane sono programmati i calendari molto fitti di appuntamenti, la maggior parte dei quali sono sfilate sia di brand noti sia emergenti. Non mancano però mostre ed esibizioni, presentazioni e conferenze stampa. Giornate ricche di appuntamenti dove la moda, la moda italiana, è la vera protagonista.

Foto: Shutterstock