Con découpage si intende una tecnica decorativa, il cui nome deriva dal francese découper, ovvero ritagliare. Introdotta nel XVIIIsecolo dai mobilieri veneziani per abbreviare i tempi di realizzazione di mobili laccati a cineseria o con scene galanti di gusto tipico del ‘700, il découpage è una tecnica piuttosto semplice che consiste nell’incollare soggetti ritagliati o dipinti su una superficie metallica, di legno o di vetro. Tutto l’occorrente che sarà necessario per la realizzazione di quest’arte è dato da carte, colle, pennelli, forbici di diverse dimensioni, spugne e vernice protettiva. Ecco come realizzare un perfetto découpage su legno.

Il primo step per la realizzazione del découpage consiste nella scelta del soggetto che si vorrà ricreare sulla base di legno. Che sia una scatola, una cornice o un mobile non ha importanza. Ciò che conta è saper scegliere la carta da incollare in base allo spazio che si ha a disposizione. In commercio è possibile trovare le più svariate tipologie di carta, tovaglioli e carta di riso, materiali perfetti per la decorazione sul legno. Una volta scelte le forme da utilizzare si dovrà tagliare molto accuratamente la carta, utilizzando le forbici più grandi per selezionare i contorni esterni della figura e quelle più piccole per ritagliare con precisione il perimetro e gli angoli più difficili del soggetto. Nel caso ci dovessero essere delle fessure o dei particolari interni da ritagliare, il taglierino è lo strumento più indicato per compiere questa delicata fase di lavoro.

Una volta raggruppati tutti i pezzi di carta finemente tagliati si dovrà passare al loro posizionamento sulla base di legno. Per fissarli basterà stendere un sottile strato di colla sulla scatola, cornice o mobile e far aderire alla perfezione il soggetto di carta. Bisogna prestare la massima attenzione nel far combaciare perfettamente le due superfici, in modo da non creare nessun vuoto d’aria nella carta che altrimenti produrrebbe delle bolle piuttosto evidenti che potrebbero alterare la perfezione del lavoro. Con un secondo strato di colla la carta resterà saldamente fissata al legno e, dopo aver fatto asciugare il tutto per qualche ora, si potrà passare alla verniciatura. I due principali tipi di vernice utilizzati per il découpage sono quelli a base di acqua o olio e possono essere distribuiti sull’intera superficie con un pennello tradizionale. Lo scopo della vernice trasparente è quello di proteggere il lavoro eseguito e di donargli una notevole brillantezza che renderà ancora più piacevole alla vista il risultato finale.

Foto: Two hearts made by decoupage – Shutterstock