Dieta di Natale: le feste sono arrivate e si riconosce l’aria natalizia anche grazie ai profumi culinari che, di colpo, portano la mente all’infanzia, a quando la nonna faceva trovare la tavola piena di pietanze e, senza sosta, si mangiava.

Eppure le cose son cambiate: seppure i profumi siano sempre gli stessi, non si è più bambini e non si può più mangiare a ruota libera. Ora è importante rispettare un regime alimentare per stare bene.

Ecco 10 consigli per sopravvivere alle abbuffate con una piacevole dieta di Natale.

  1. Respirare: “Niente panico” è il vero mantra per riuscire a rispettare la dieta di Natale. Prendetevi una pausa tra le varie portate e dopo il pranzo. In questo modo si riuscirà ad ottimizzare la sensazione di sazietà, senza caricare troppo il corpo.
  2. Bere acqua: anche se è un consiglio valido al di là della dieta di Natale, bere acqua tra un boccone e un altro consente di riempire lo stomaco riducendo la quantità di cibo ingerito.
  3. Parlare durante i pasti: parlare aiuta a ridurre il tempo in cui la mente è focalizzata sul cibo. In questo modo si potrà, senza accorgersene, diminuire le pietanze portate al palato, rispettando la dieta di Natale e sopravvivendo alle abbuffate.
  4. Poggiare le posate: come il consiglio di prima, anche questo deve essere applicato al di là della dieta di Natale. Il segreto per mangiare di meno, senza rinunciare forzatamente ad alcun piatto, è quello di posare le posate tra un boccone e l’altro, dando tempo al cervello di rendersi conto dell’atto.
  5. Prendersi i giusti tempi tra una portata ed un’altra: un altro consiglio per sopravvivere alle abbuffate natalizie è quello di prendersi il tempo per digerire tra un piatto e l’altro. In questo modo si ridurrà la sensazione di fame e, di conseguenza, sarà meno la sofferenza di non riuscire a mangiare.
  6. Ridurre (senza eliminarli) i fritti: i protagonisti delle feste di Natale sono spesso i prodotti cotti nell’olio e serviti nel loro croccante gusto. La dieta di Natale non prevede fritti, anche se un paio di volte si può fare uno strappo alla regola.
  7. Non mangiare prima dei pasti: prima delle feste e dei pasti natalizi non si mangia. Solo così si potrà sopravvivere al banchetto infinito.
  8. Il digestivo aiuta sempre: nel caso in cui non siate riusciti a seguite la dieta a Natale, il consiglio è quello di affidarsi a una tisana per digerire più rapidamente. In questo modo, si potrà ricominciare a respirare senza il timore di dover sbottonare camicia e pantaloni.
  9. Preparare acqua, limone e bicarbonato: anche in questo caso, il consiglio è valido qualora si siano fatte troppe eccezioni alla dieta di Natale. In questo caso, il rimedio è quello di preparare una soluzione che aiuti a digerire in fretta.
  10. Godersi le feste: l’ultimo consiglio per la dieta di Natale è quella di godersi le feste. Va bene la linea, va bene il benessere. Dall’altra parte, però, bisogna essere in armonia con la situazione e, se anche si decidesse di mangiare qualcosa in eccesso, il giorno dopo si può andare in palestra per qualche ora in più.