Essere a dieta dimagrante durante le vacanze può diventare una prova alquanto difficile da superare per chi, dopo un lungo inverno di sacrifici, non vuole mettere a repentaglio i risultati ottenuti o chi si appresta a seguire una dieta last minute per cercare di rimettersi in forma. Resta il fatto che seguire un regime alimentare restrittivo durante il periodo estivo quando si è già in vacanza è più complicato perché si esce più spesso a cena e si ricevono molti inviti ai quali è un peccato rinunciare.

Vediamo allora come fare per conciliare l’esigenza di tenere sotto controllo la dieta dimagrante e la particolare situazione estiva. Per seguire la dieta anche durante le vacanze ci sono alcuni piccoli trucchi da seguire, come quello di preferire sempre secondi a base di pesce o carne alla griglia con contorni di verdure piuttosto che i primi piatti a base di carboidrati.

Anche per i condimenti è opportuno specificare quando si è al ristorante o invitati a casa di qualcuno di preferire condire i piatti autonomamente così da non eccedere con l’olio e il sale preferendo aceto e limone.

Durante il giorno, quando si è in spiaggia, si può optare per un pranzo a base di insalata con pomodori e tonno o uovo sodo e della frutta fresca per fare il rifornimento di acqua, vitamine e minerali. In alternativa si può sostituire un pasto con del gelato, meglio se alla frutta, purché poi durante la giornata si introducano gli altri nutrienti necessari all’organismo.

Durante le vacanze poi si rischia di mettere su qualche chilo anche perché si interrompono le lezioni in palestra e ci si impigrisce sdraiate su un lettino. Invece l’estate può essere il momento giusto per mantenere e addirittura ottimizzare i risultati ottenuti in inverno grazie alla possibilità di fare lunghe passeggiate all’aperto nei parchi cittadini o nelle località di villeggiatura, nuotare e utilizzare l’effetto rassodante dell’acqua per sgonfiare e drenare, infine dedicarsi a simpatici incontri di beach volley o agli sport acquatici.

Infine è bene ricordare che la vacanza per essere tale deve permettere al corpo e alla mente di riposarsi e ritemprarsi, quindi niente stress: se una sera si dovesse sgarrare e concedersi qualche peccato di gola, basterà rimettersi in carreggiata sin dal giorno successivo con un pasto light e a fine estate ci si troverà in forma e soddisfatte.

Fonte: Melarossa.